Oltre ai giganti, ci sono anche loro: asteroidi, comete e meteoriti che non hanno la dimensione di stelle o pianeti, ma che periodicamente diventano fenomeni osservabili anche dalla Terra. Tra questi alcuni sono posti sotto osservazione da Usa, Ue e da altri paesi perché considerati potenzialmente pericolosi. Vengono definiti NEO (near-Earth object) quei corpi celesti che raggiungono una distanza minima dal Sole di almeno 1,3 UA (poco meno di 200.000.000 km). Per dare un valore numerico alla possibilità di impatto e al potenziale distruttivo di un asteroide pericoloso si utilizzano due misurazioni che sono rispettivamente la Scala Palermo e la Scala Torino. Al momento il primato nella classifica della prima scala è detenuto dall’asteroide 1950 DA, che ha una possibilità su 300 di impattare sulla Terra nel 2880.

TWITTER

Asteroidi

L’asteroide 2018 RC grande come un palazzo sta per sfiorare la Terra: cosa rischiamo
Palle giganti piovono dal cielo: non è un attacco alieno, ma nemmeno meteoriti
Asteroide gigante si schianterà contro la Terra? La Nasa è entusiasta
La NASA sfida l’Armageddon: proverà a deviare un asteroide colpendolo con una sonda
L’asteroide 2017 GM alle 12:31 ha ‘sfiorato’ la Terra con un passaggio da record
Mission to Psiche 16: la NASA è in viaggio verso l’asteroide più prezioso dell’Universo
Scale Torino, Palermo e Mercalli: perché i disastri si misurano in “italiano”
Asteroidi in arrivo nel 2017: la Terra sarà “sfiorata”, ma non ci saranno pericoli
L’asteroide 2012 TC4 colpirà la Terra il 12 ottobre 2017?
segui
Fanpage.it
su Facebook
 
segui
Fanpage.it
su Twitter