L'entusiasmo di Luca Parmitano è contagioso: lo abbiamo scoperto quando è giunto sulla Stazione Spaziale Internazionale e quando, rientrando dalla prima passeggiata il 10 luglio, ha anticipato che oggi sarebbe uscito per primo dalla ISS. L'astronauta italiano, sottolinea l'Esa, vestirà completamente di bianco, mentre il veterano Chris Cassidy, che ha accompagnato il nostro cosmonauta anche nel primo Skywalk, indosserà una tuta bianca e blu. La passeggiata di oggi, in diretta dalle 14.10, è la seconda ed ultima EVA (Extra Vehicular Activity) prevista per Parmitano. Si tratta probabilmente di quella più significativa, dal momento che è in questa occasione che il militare italiano, oltre all'attività di recupero e manutenzione dei materiali, dovrà preparare l'installazione del modulo russo Nauka, che arriverà nei prossimi mesi e a cui verrà collegato in un secondo momento ERA, il braccio robotico europeo. A parte l'importanza tecnica della passeggiata italiana, le due esperienze di Parmitano possono contribuire a dare un ruolo di rilievo all'Italianelle missioni spaziali internazionali. Come ha sottolineato lo stesso inquilino catanese della ISS, "adesso l'Italia ha tutta la competenza necessaria per sedersi ai tavoli nei quali si prendono importanti decisioni per il futuro dell'esplorazione spaziale".