Tra il 23 e il 24 maggio il nostro pianeta attraverserà la nube di detriti della cometa 209P/Linear, diretta verso il Sole. Con la speranza di poter avere un cielo terso, chi avrà il piacere di guardare le stelle, potrebbe scorgerne quelle cadenti che segnalano appunto il passaggio della cometa. Purtroppo il picco dello sciame meteorico sarà intorno alle 8 del mattino di sabato 24, per cui la luce del Sole ci inibirà lo spettacolo più bello (più fortunati saranno statunitensi e canadesi). Si tratta tuttavia della prima volta che attraversiamo i detriti di 209P/Linear, per cui è possibile che l'esperienza si presenti sufficientemente intensa da permettere la visione delle stelle cadenti anche qualche ora prima del picco, durante le ore notturne tra venerdì e sabato.

Lo spettacolo, peraltro, potrebbe portarci a puntare lo sguardo anche verso la Luna, che sabato sorgerà intorno alle 3.30 e, trovandosi in fase calante, sarà molto in ombra. Il passaggio dei detriti, infatti, potrebbe portare a spettacolari impatti sulla Luna visibili nella parte oscurata. Il Virtual Telescope renderà possibile la visione dello spettacolo creato dalla cometa attraverso una diretta sul proprio sito web. Viceversa, come suggerito dagli astronomi dell'Osservatorio Perinaldo, sarà possibile munirsi di un telescopio di almeno 100 mm e ingrandimenti da 40x. In ogni caso, puntate sguardo o attrezzatura verso nord all'altezza dell'Orsa Maggiore: potrebbe diventare una notte romantica che, con ampio anticipo, ci prepara ai falò estivi di San Lorenzo.

Dove guardare (Fonte Nasa).
in foto: Dove guardare (Fonte Nasa).