Al largo delle coste californiane, in un'area limitrofa alla spettacolare Baia di Monterey, gli equipaggi di due imbarcazioni di whale watching hanno filmato dai droni uno straordinario scontro tra ‘titani', la lotta disperata di una madre di balena grigia contro un pod di ben 12 orche, che per un'ora intera hanno provato – invano – a strapparle il piccolo per affogarlo e divorarlo. Per chi ha assistito alla scena e conosce gli esiti di questi drammatici eventi si è trattato di un caso davvero eccezionale, dato che quasi sempre i gruppi di intelligentissimi odontoceti riescono nella loro impresa di caccia. Basti pensare che negli ultimi venti anni i responsabili della società Monterey Bay Whale Watch hanno assistito a un tale evento soltanto un paio di volte, ed è la prima in assoluto che riescono a documentarlo.

Nella stessa zona sono stati registrati altri sei attacchi in dodici giorni, tutti con esito fatale per i piccoli e tutti compiuti dallo stesso pod di orche transienti. Si tratta di un gruppo famigliare capitanato dalla matriarca Emma, che spesso viene visto attendere il passaggio delle madri con i balenotteri. Quell'area è infatti ricca di profondi canyon, ed è il luogo ideale dove isolare i grandi misticeti, impegnati nella consueta migrazione tra le acque artiche e quelle californiane. Nell'ultimo scontro, tuttavia, le orche hanno trovato ‘pane per i propri denti', una madre estremamente tenace che ha fatto il possibile per salvare la vita al proprio figlio.

Nel video si può osservare come essa cerchi disperatamente di sollevarlo sul proprio dorso e tenerlo oltre la superficie dell'acqua, rimanendo senza respirare per lunghi minuti pur di allontanarlo dai ripetuti attacchi delle orche. Normalmente la tecnica di questi delfinidi prevede di separare i piccoli dalle madri e poi di affogarli, prima di mangiarli. Secondo alcuni per la madre non sarebbe stata la prima battaglia, e l'esperienza l'avrebbe aiutata ad affinare la tecnica di difesa. Nonostante l'esito positivo dello scontro – dopo un'ora madre e piccolo sono stati visti allontanarsi senza problemi – non è chiaro il motivo per cui le orche abbiano desistito. Forse stavano semplicemente insegnando a cacciare ai propri piccoli, dato che avevano divorato da poco un altro balenottero di balena grigia.

[Credit Monterey Bay Whale Watch/Discovery Whale Watch/GrindTV ]