E' un contagio irresistibile e appagante che conoscono tutti e che probabilmente è più esteso di quanto potessimo pensare. Una ricerca pubblicata dalla rivista "Plos One" e condotta Teresa Romero dell'Università di Tokyo ha infatti rivelato che lo sbadiglio viene "trasmesso" non solo tra gli essere umani, ma anche da uomo a cane, soprattutto se tra i due soggetti esiste un particolare legame affettivo. Obiettivo dello studio era comprendere se lo sbadiglio fosse per il cane una reazione allo stress o un meccanismo di simulazione dell'uomo. L'assenza di aumento dei battiti cardiaci fa propendere per la seconda interpretazione, confermata anche dall'elemento empatico: il "contagio" avviene più facilmente se lo sbadiglio viene fatto da un uomo affettivamente legato al cane. Insomma, quale che sia la funzione dello sbadiglio, la sua trasmissione non sembra avere barriere di specie.