superluna2016

La Superluna incombe e ovviamente non possono mancare gli articoli sensazionalistici in merito. Vengono coinvolti anche i pediatri, si citano studi in maniera vaga senza presentare fonti. Parliamo in particolare della tesi in base al quale la Superluna causerebbe, per via della sua straordinaria luminosità, un incremento di almeno 700.000 casi di insonnia nei minorenni. Ecco le due principali tesi:

  1. I ragazzi sotto i diciotto anni soffriranno di insonnia;
  2. Aumenteranno nei minori i casi di aggressività.

La Luna non influenza le nostre vite

Come spiegavamo già in un articolo precedente la luminosità della Luna, o la sua forza gravitazionale, non hanno dimostrato di avere effetti rilevanti sulla nostra biologia. Se esistono studi in merito sono molto esplorativi e inconcludenti. Del resto nella tesi di chi sostiene che il sonno dei nostri ragazzi verrebbe disturbato mancano diversi fattori, per esempio l'invenzione delle persiane o delle tapparelle.

Abbiamo consultato il medico Marco Delli Zotti il quale ha passato in rassegna per noi la letteratura in merito, confrontando gli studi esistenti con le affermazioni che compaiono in Rete:

Trovo alcuni punti discutibili: sull'associazione tra maggiore luminosità prodotta dalla Luna e disturbi del sonno, è stato recentemente condotto uno studio su circa 5800 bambini in tutto il Mondo; questo ha dimostrato come il sonno in questa condizione possa ridursi di soli 5 minuti rispetto ad una fase di Luna nuova e gli stessi autori, a conclusione del lavoro, si chiedono se questa differenza possa effettivamente avere un significato clinico … Uno studio in particolare ha riferito come non ci siano differenze sostanziali negli accessi al pronto soccorso per emergenze psichiatriche, nelle 12-24 ore addirittura gli accessi sembrano diminuiti rispetto alla norma mentre aumentano solo in caso di disturbi della personalità.

Il fascino del nostro satellite. Delli Zotti prosegue ricordandoci che la Luna rimane sempre un oggetto che affascina il genere umano e lo spinge a chiedersi cosa ci sia oltre alla nostra piccola Terra, lanciata a velocità incredibile in mezzo al vuoto cosmico; proprio per questo è sempre stata al centro della nostra fantasia e della mitologia sin dalla notte dei tempi. Rimane sicuramente uno spettacolo incredibile da far vedere ai figli, senza preoccuparsi di trasformarli in bambini iperattivi.

Le ricerche più autorevoli negano i collegamenti neurologici. Esistono quindi studi psichiatrici e neurologici che vanno in direzione opposta, anche riguardo la deprivazione del sonno. Per maggiori approfondimenti rimandiamo a questo articolo di Live Science. Il titolo è tutto un programma: "la Superluna non vi farà impazzire".