Pumpkin Sun. Credit: NASA/SDO
in foto: Pumpkin Sun. Credit: NASA/SDO

Per celebrare Halloween la NASA ha ripubblicato sui propri profili social una spettacolare foto del Sole che ricorda da vicino la tradizionale Jack-o'-lantern, la zucca intagliata simbolo della festa di origine celtica amatissima negli Stati Uniti (e non solo). Nello scatto dell'agenzia aerospaziale americana, catturata dal telescopio spaziale Solar Dynamics Observatory (SDO) l' 8 ottobre del 2014, la nostra stella si presenta col classico sorriso beffardo e i colori della zucca malefica, ispirata alla leggenda del fabbro irlandese Jack che riuscì a ingannare il diavolo.

L'alternanza di toni scuri e chiari che “scolpiscono” la superficie del Sole è dovuta alla presenza delle regioni attive della stella, che producono più energia e luce e dunque risaltano rispetto alle altre. Come indicato dalla NASA, l'immagine non è stata catturata nella luce visibile ma nell'ultravioletto, dunque non potremmo ammirare questo affascinante spettacolo con i nostri occhi. Per ottenere l'effetto Jack-o'-lantern, gli scienziati della NASA hanno unito due immagini a lunghezze d'onda ultraviolette rispettivamente a 171 e 193 angstrom, normalmente colorate in oro e giallo. Le “lingue di fuoco” che disegnano sorriso, naso e occhi sono modellate dai fortissimi campi magnetici che caratterizzano il Sole, una nana gialla a circa metà del suo ciclo vitale.

La NASA ha nuovamente pubblicato la fotografia – nota come “Pumpkin Sun” – lo scorso 28 ottobre, invitando gli utenti a scaricarla in alta risoluzione dal proprio sito. Nel portale è possibile osservare diverse varianti dell'immagine catturate a lunghezze d'onda e dunque con tonalità differenti. A 335 angstrom, ad esempio, il Sole risulta azzurro, mentre a 304 angstrom si presenta tinto di un rosso vivo. Sono presenti anche le singole varianti a 171 e 193 angstrom, che “fuse” hanno dato vita allo spettacolare volto della zucca.

Credit: NASA, ESA, J. Dalcanton, B.F. Williams, and M. Durbin (University of Washington)
in foto: Credit: NASA, ESA, J. Dalcanton, B.F. Williams, and M. Durbin (University of Washington)

Quella del Sole con il volto della Jack-o'-lantern non è l'unica immagine astronomica pubblicata per celebrare Halloween. Lo scorso 29 ottobre, infatti, gli scienziati della NASA e dell'Agenzia Spaziale Europea (ESA) che gestiscono il Telescopio Spaziale Hubble hanno pubblicato quella di un “volto spettrale”, la cui spettacolare silhouette è determinata dalla fusione di due galassie di dimensioni simili a 704 milioni di anni luce dalla Terra. Il sistema, chiamato Arp-Madore 2026-424, fu scoperto e descritto nel 1987; lo scatto pubblicato sul sito del famosissimo telescopio spaziale è stato invece catturato il 19 giugno, durante un momento di “pausa” dalle missioni scientifiche.