23.951 CONDIVISIONI
1 Luglio 2014
15:41

La mappa dei dialetti italiani

Tanti dialetti in un paese che sta riscoprendo gli idiomi locali, non più come lingue esclusive, ma come strumento espressivo aggiuntivo.
A cura di Redazione Scienze
23.951 CONDIVISIONI

Paese dei campanili e dei frammenti orgogliosi di sé, l'Italia porta ancora oggi nei suoi dialetti la storia di una terra che da centro dell'Europa è diventata crocevia di culture diverse. Dopo oltre un secolo e mezzo di unità, i dialetti resistono a testimonianza della ricchezza culturale del nostro paese e della provenienza delle sue genti che, stando ad uno studio condotto alla Sapienza di Roma, hanno contribuito a fare dell'Italia il paese geneticamente più eterogeneo d'Europa. A ciò si aggiungono le caratteristiche morfologiche del nostro paese, le cui barriere naturali nei tempi antichi hanno contribuito a caratterizzare culturalmente le comunità locali.

Dialetti in Italia (<a href="http://static.fanpage.it.s3.amazonaws.com/scienzefanpage/wp–content/uploads/2014/07/dialetti–italiani.png" target="_blank">clicca per ingrandire</a>).
Dialetti in Italia (clicca per ingrandire).

Secondo la più recente indagine dell'Istat sull'argomento, datata 2006, diminuisce progressivamente l'uso esclusivo del dialetto, mentre aumenta il numero di coloro che in casa o con gli amici parla un misto di lingua locale e nazionale. Considerate le variabili di sesso, età e titoli di studio, parlano maggiormente il dialetto gli uomini, le persone anziane e quelle incolte. Geograficamente, invece, il dialetto è più diffuso nel Sud Italia e nel Nord Est. Ciò che però risulta più interessante è, come venne osservato sul magazine Treccani, il fenomeno di progressivo sdoganamento del dialetto, che non è più percepito come lingua del ghetto e degli emarginati, ma come conoscenza che, arricchendo, è utile acquisire.

La maggior parte degli idiomi diffusi in Italia è di provenienza romanza, ma nele zone di confine sono diffuse anche lingue germaniche (il tedesco nel Triveneto) e slave (Trieste, Gorizia e Udine). Minoranze diffuse nel Sud Italia portano ulteriore ricchezza linguistica al paese parlando idiomi greci (Salento e Calabria), albanese ed indo-arii (il romanì di sinti e rom).

23.951 CONDIVISIONI
I segreti di Stonehenge svelati da una mappa sotterranea
I segreti di Stonehenge svelati da una mappa sotterranea
La mappa dei paesi africani a rischio di Ebola
La mappa dei paesi africani a rischio di Ebola
Italiani alla conquista dello spazio con un "tazzina" di caffè
Italiani alla conquista dello spazio con un "tazzina" di caffè
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni