Studi e ricerche sul rapporto tra felicità e denaro non mancano. Guardando al passato, dall'infografica sulla felicità nel mondo, fino allo studio che pone l'accento sulla libertà, si potrebbe pensare che l'argomento sia saturo. Ed invece no. I ricercatori della University of B.C. hanno spiegato che, analizzando i dati raccolti nel 2010 su 12,291 individui, i soldi non danno la felicità, ma di certo sono un buon argomento contro la tristezza. Il ragionamento potrebbe apparire poco chiaro se si considerano tristezza e felicità due opposti. In realtà, precisa Kostadin Kushlev, coordinatore dello studio pubblicato sul Social Psychology & Personality Science, si tratta di due variabili indipendenti, tale che, allontanandoci dalla tristezza, non necessariamente ci avviciniamo alla felicità. I dati rilevati dallo studio possono essere interpretati anche dalla prospettiva dello stato di necessità, allontanandosi dal quale – grazie ai soldi – ci si allontana anche dalla tristezza. Per la felicità, tuttavia, è necessario ben altro del soddisfacimento dei bisogni primari.