2.703 CONDIVISIONI
3 Giugno 2015
13:34

Ecco perché i cani bagnati puzzano

La scienza spiega come mai i cani bagnati abbiano un odore specifico, sgradevole per gli esseri umani.
A cura di Zeina Ayache
2.703 CONDIVISIONI
Un cane bagnato che si scrolla
Un cane bagnato che si scrolla

Tutti noi amiamo accarezzare e coccolare il nostro migliore amico a 4 zampe, ma sono solo pochi i proprietari che hanno la fortuna di vivere con un cane profumato. L'odore che più salta al naso degli esseri umani di solito è quello di cane bagnato, un mix di umido e humus che si recepisce anche a distanza e che neanche il toelettatore riesce a cancellare. Ma come mai Fido puzza così tanto? I chimici dell'American Chemical Society hanno risposto a questa domanda attraverso un simpatico ed esplicativo video.

Partiamo dal presupposto che il nostro amico peloso è dotato di un naso sensibile e sofisticato composto da 220.000 sensori olfattivi tanto sviluppati da essere in grado di rilevare la presenza di infezioni o malattie negli esseri umani, così come trovare cadaveri, esplosivi o droga, anche sott'acqua, qualche tempo fa ad esempio vi abbiamo raccontato di Frankie, il cane capace di diagnosticare il cancro alla tiroide dall'odore dell'urina dei pazienti. Gli scienziati spiegano che i cani non sudano come noi, ma hanno ghiandole specifiche nei polpastrelli delle zampe e nel naso che gli permettono di regolare la temperatura corporea, il loro tartufo agisce in modo da percepire gli odori che sente ed inviare messaggi specifici al cervello che elabora le informazioni e permette al cane di comprendere quanto necessario: ogni aroma, soprattutto se relativo ad altri esseri viventi, è un vero e proprio messaggio in codice da decifrare.

I ricercatori spiegano che, quando Fido si scrolla, rilascia nell'aria una serie di lieviti, batteri e composti volatili sempre presenti tra i suoi peli che, insieme, sono associabili al cattivo odore. Allo stesso tempo, questi elementi raggiungono il nostro naso anche quando laviamo il cane, poiché l'acqua non fa altro che riportarli in superficie fino a noi.

A peggiorare l'odore dei cani sarebbero anche le crocchette di cui si nutrono poiché composte “da grassi, vitamine e minerali tenuti insieme da soia e grano” e prodotte in modo da avere un odore che è disgustoso per noi, ma invitante per Fido. I cani sono infatti attratti da due molecole ben note ai medici legali, la cadaverina e la putrescina, che identificano l'odore della morte.

I nostri migliori amici a 4 zampe possono dunque essere considerati portatori sani di puzza o meglio di batteri, lieviti e composti volatili che purtroppo al nostro olfatto risultano sgradevoli.

2.703 CONDIVISIONI
Ecco perché i cani tirano al guinzaglio e come evitarlo
Ecco perché i cani tirano al guinzaglio e come evitarlo
Ecco perché vogliono sopprimere i cani di Johnny Depp
Ecco perché vogliono sopprimere i cani di Johnny Depp
Cani: zecche e pulci, come prevenire e curare
Cani: zecche e pulci, come prevenire e curare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni