25 Novembre 2021
14:08

Creata nuova task force per investigare sugli UFO: troppi fenomeni inspiegabili negli USA

Negli ultimi anni sono aumentate le segnalazioni di UFO, molte delle quali inspiegabili. Gli USA hanno creato una nuova task force al Pentagono per investigare.
A cura di Andrea Centini
L’UFO in grado di immergersi. Credit: Jeremy Corbell/Youtube
L’UFO in grado di immergersi. Credit: Jeremy Corbell/Youtube

Gli Stati Uniti hanno creato un nuovo ufficio investigativo dedicato allo studio degli UFO, o meglio, dei fenomeni aerei non identificati (UAP), come gli esperti hanno deciso di chiamare ufficialmente gli avvistamenti inspiegabili di oggetti volanti. Il nuovo nucleo di investigazione, soprannominato Airborne Object Identification and Management Synchronization Group (AOIMSG), è l'erede spirituale della Unidentified Aerial Phenomena Task Force della Marina degli Stati Uniti, che negli ultimi anni è stata impegnata ad analizzare decine e decine di criptici filmati catturati da aerei e navi militari.

Per buona parte di essi, come evidenziato dal rapporto consegnato lo scorso 25 giugno dall'intelligence americana al Congresso, non ne è stata identificata l'origine e non è stato possibile fornire una spiegazione plausibile alle loro caratteristiche, ad esempio per mancanza di dati e limiti nei metodi di rilevamento. Non a caso a seguito di questo rapporto il governo statunitense ha deciso di stanziare nuovi fondi per migliorare la strumentazione e indagare più a fondo sui misteriosi fenomeni a aerei. Da qui la nascita del nuovo ufficio AOIMSG. Del resto le autorità americane prendono molto seriamente gli UAP, molti dei quali si sono verificati nei pressi di basi militari, aree di esercitazione e zone particolarmente sensibili (dove tuttavia è maggiore la concentrazione di sensori in grado di individuarli).

 

Come indicato in un documento appena pubblicato dal Pentagono, il nuovo organismo investigativo è stato istituito nel cuore dell'Ufficio di intelligence e sicurezza del Dipartimento della Difesa degli Stati Uniti. Ciò suggerisce l'importanza del lavoro che si svolgerà al suo interno. Gli addetti si concentreranno sui fenomeni che si verificheranno a ridosso delle aeree definite come “spazio aereo a uso speciale” o SUA, considerate altamente strategiche per la sicurezza nazionale. Non a caso sono tutte interdette all'aviazione civile. Gli esperti delle forze armate, che non scartano a priori nemmeno l'ipotesi aliena, ritengono tuttavia verosimile che gli oggetti volanti non identificati possano essere droni di Paesi potenzialmente ostili, dotati di tecnologie all'avanguardia non ancora sviluppate dagli Stati Uniti. Un esempio calzante è il veicolo ipersonico cinese presentato in estate, in grado di fare il giro del mondo e sganciare un missile tattico mentre viaggia a velocità diverse volte superiori a quella del suono. Gli Stati Uniti ancora non hanno una micidiale arma del genere.

Ma gli UAP avvistati dai radar e da altri strumenti di aerei e navi da guerra hanno comportamenti bizzarri e imprevedibili, come la capacità di accelerazioni improvvise in ogni direzione (talmente rapide da uccidere qualunque potenziale occupante umano) e persino di immergersi, come evidenziato da uno degli ultimi avvistamenti. Capire di cosa si tratti, cosa stanno facendo e perché si trovano lì sarà uno degli ardui compiti del nuovo ufficio. “L'AOIMSG sincronizzerà gli sforzi del Dipartimento e del governo degli Stati Uniti per rilevare, identificare e attribuire oggetti di interesse nello spazio aereo per usi speciali (SUA), per valutare e contrastare eventuali minacce associate alla sicurezza del volo e alla sicurezza nazionale”, scrive il Pentagono in un comunicato. “Le incursioni di qualsiasi oggetto aereo nel nostro SUA pongono problemi di sicurezza del volo e delle operazioni e possono comportare sfide alla sicurezza nazionale. Il Dipartimento della Difesa prende molto sul serio le segnalazioni di incursioni – da qualsiasi oggetto aereo, identificato o non identificato – e indaga su ciascuna di esse”. Non resta che attendere i primi risultati dell'operato dell'AOIMSG, nella speranza che faccia luce sui misteriosi fenomeni.

Settimana prossima sarà lanciato il primo (vero) volo turistico nello spazio con astronauti civili
Settimana prossima sarà lanciato il primo (vero) volo turistico nello spazio con astronauti civili
Finalmente risolto il mistero delle due galassie identiche nello spazio
Finalmente risolto il mistero delle due galassie identiche nello spazio
Il bagno della Crew Dragon fuori uso: astronauti costretti a indossare un pannolino per 20 ore
Il bagno della Crew Dragon fuori uso: astronauti costretti a indossare un pannolino per 20 ore
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni