Alimentazione e mal di testa
in foto: Alimentazione e mal di testa

Il mal di testa colpisce milioni di persone ogni giorno eppure si tratta di un dolore che potrebbe essere evitato, o almeno alleviato, attraverso l'alimentazione. Esistono infatti alimenti che agiscono negativamente sul nostro metabolismo poiché contengono feniletilammina e/o tiramina, aminoacidi che prolificano in seguito ai processi fermentativi del cibo non più fresco. Consapevoli dell'importanza che hanno gli ingredienti di cui ci nutriamo, ecco alcuni consigli utili per tenere lontano il mal di testa:

1. Caffè e tensione muscolare

Per molti di noi è impensabile iniziare una giornata senza prima prendere un buon caffè. Questa bevanda però riesce a tenerci svegli poiché agisce stimolandoci e, allo stesso tempo, provocando stati d'ansia e nervosismo che si traducono in tensione muscolare e conseguente mal di testa.

2. Naturale è meglio

Gli ingredienti artificiali, come l'aspartame, il dolcificante composto dagli aminoacidi acido aspartico e fenilalanina, sono responsabili delle emicranie dette anche “mal di testa da chewing-gum”. Pericolosi sono anche i pesticidi che, se da un lato agiscono proteggendo la frutta e la verdura di cui ci nutriamo, dall'altro la “inquinano”.

3. Happy hour e poi…

Attenzione alla tiramina
in foto: Attenzione alla tiramina

Responsabile del mal di testa post aperitivo è la tiramina, una ammina presente nella birra alla spina, così come nel cioccolato, nei formaggi stagionati, nel cibo in scatola e in generale nelle bevande alcoliche. A lei sono attribuiti gli effetti dell'ubriachezza e, di conseguenza, il tanto temuto hangover caratterizzato dal mal di testa.

[Foto di fudowakira0]

4. Poco non è abbastanza

Spesso, nel tentativo di perdere i chili di troppo, si decide di ridurre le porzioni dei pasti. Capita anche che, presi dalla frenesia della vita quotidiana, ci si dimentichi di bere al punto da disidratarsi. Questi errori influenzano negativamente sul nostro corpo che reagisce alla carenza di cibo e acqua con il mal di testa.

5. La freschezza prima di tutto

Scegliere cibo fresco
in foto: Scegliere cibo fresco

Alzi la mano chi non ha mai mangiato gli avanzi del giorno prima. Per quanto sia corretto non buttare via il cibo, dobbiamo prestare attenzione alla freschezza di ciò che ingeriamo. Gli alimenti conservati in frigo sono ricchi di tiramina che, come detto prima, provoca il mal di testa.

[Foto copertina di geralt]