Alimenti che sembrano vegetariani ma non lo sono
in foto: Alimenti che sembrano vegetariani ma non lo sono

Ci sono alimenti che consumiamo senza sapere cosa contengano e molto vegetariani ne fanno uso quando, in realtà, non potrebbero. Ecco alcuni alimenti che pensiamo sia vegetariani, ma che non lo sono:

Parmigiano Reggiano

Per realizzare questo ottimo formaggio, orgoglio della gastronomia italiana, viene utilizzato il caglio, una miscela che permette la lavorazione del formaggio, estratta dallo stomaco dei vitelli, degli ovicaprini o dei maiali.

Caramelle Rosse

Il loro color rosso acceso che ci fa venir voglia di gustarci le caramelle ha origine animale. Il colorante alimentare, l'E120, aggiunto ai dolciumi, viene infatti prodotto dalla cocciniglia del carminio. Dall'insetto, il cui vero nome è Dactylopius coccus, viene estratto l'acido carminico che viene estratto dalla bollitura della polvere ottenuta dalla macinazione del carapace. Pensate che servono circa 100 mila insetti per produrre un chilogrammo di colorante.

Yogurt

Per stabilizzare lo yogurt, alcune aziende produttrici aggiungono la gelatina, un prodotto che si ottiene dai tessuti connettivi degli animali. Insomma, la gelatina ha origini animali.

Zucchero raffinato

Per rendere lo zucchero bianco, le industrie produttrici aggiungono una componente di origine animale: il carbone animale, detto anche nero di ossa. Si tratta di un carbone ottenuto dalla combustione in difetto di ossigeno di ossa di animali.

Birra e vino

Nel processo di chiarificazione della birra e del vino, molte aziende produttrici, anche se in quantità minime, utilizzano la colla di pesce. Si tratta di una gelatina che dovrebbe essere prodotta dalla vescica natatoria dello storione, ma che oggi sembrerebbe essere il frutto della lavorazione della cotenna di maiale.

Patatine fritte

Non tutte le patatine vengono fritte in olio vegetale. Alcune aziende preferiscono infatti il grasso animale, ad esempio di bovini o polli.

Farmaci

Forse non tutti sanno che molti farmaci vengono realizzato con l'aggiunta di gelatina animale impiegata per il rivestimento delle pillole, o come addensante per gli sciroppi. In commercio esistono comunque farmaci ‘vegetariani' anche se non è sempre specificato sulla confezione.

Succo d'arancia

Quando acquistate una confezione di succo d'arancia, controllate gli ingredienti. Se trovate l'Omega 3-s fate attenzione poiché spesso viene estratto dal pesce.

Dolci confezionati, pane e focacce

Non tutti i prodotti da forno o confezionati sono stati preparati utilizzando l'olio, nel caso di pane e focacce, o burro, nel caso di dolci. Molto spesso le aziende, per questioni economiche, preferiscono utilizzare lo strutto, un prodotto di origine alimentare ottenuto dal grasso del maiale.

Chewing gum

Anche un prodotto diffuso e apparentemente impensabile come il chewing gum dovrebbe in realtà essere vietato ai vegetariani. La gomma da masticare contiene infatti lanolina, un grasso prodotto dal vello delle pecore.

[Foto copertina di Dinner at The Orchard Theatre]