Un team di ricerca internazionale coordinato dall'Università di Oxford (Regno Unito) ha scoperto una nuova specie di gambero pistola a largo delle coste di Panama, nell'Oceano Pacifico, che a causa delle sue bizzarre caratteristiche è stato chiamato Synalpheus pinkfloydi, in omaggio alla celebre rock band londinese. La specie è affine a un'altra molto ben conosciuta che vive nell'Atlantico occidentale, Synalpheus antillensis, anch'essa appartenente alla famiglia degli Alpheidae, un gruppo – circa cento specie – del quale fanno parte i cosiddetti gamberi pistoleri. Questi crostacei si chiamano così a causa della loro chela modificata, molto più grande dell'altra, che funziona come una vera e propria potentissima arma sonora.

La chela si ‘innesca' con una chiusura estremamente rapida; il movimento genera un getto d'acqua a circa cento chilometri orari all'interno del quale si forma una minuscola bolla di vapore a temperature elevatissime. Il processo, conosciuto col nome di cavitazione, provoca una caratteristica e rumorosissima implosione. Per una frazione di secondo la temperatura arriva a migliaia di gradi, quasi quanto quella della superficie del Sole, mentre il rumore del colpo di ‘pistola' può superare i 220 decibel, quello di un jet al decollo. Lo schiocco serve ai gamberi pistoleri per stordire – e talvolta uccidere direttamente – le proprie prede.

Il gambero Synalpheus pinkfloydi è stato chiamato così per la sua grossa chela destra rosa e per il rumore emesso quando va a caccia, ma soprattutto perché uno dei coordinatori della ricerca, il dottor Sammy De Grave del Museo di Storia Naturale dell'Università di Oxford, è un grandissimo appassionato dei Pink Floyd. “Ascolto i Floyd da quando è stato rilasciato The Wall nel 1979, quando avevo 14 anni, e li ho visti suonare diverse volte dal vivo”, ha sottolineato l'entusiasta zoologo. “La descrizione di questa nuova specie di gamberi pistola era l'occasione perfetta per omaggiare finalmente il mio gruppo preferito”.

Non è la prima volta che ai Pink Floyd viene dedicata una nuova specie animale, e non è nemmeno inconsueto vedere assegnati nomi curiosi a specie appena scoperte, spesso per attirare l'attenzione sui lavori. Recentemente c'è stato il serpente Ziggy Stardust in ricordo di David Bowie, il gibbone Skywalker, il ragno Eriovixia gryffindori in omaggio al cappello parlante di Harry Potter e la Neopalpa donaldtrumpi, una falena dal ciuffo arancione e genitali molto piccoli (i ricercatori avevano evidentemente voglia di scherzare). I dettagli sul gambero Synalpheus pinkfloydi sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Zootaxa.

La falena dedicata al presidente americano Donald Trump: credit Dr. Vazrick Nazariin foto: La falena dedicata al presidente americano Donald Trump: credit Dr. Vazrick Nazari

[Foto di Arthur Anker]