Virgil, Thrax e Manu

I cuccioli di tigre siberiana.

Tre tigri nello zoo di Budapest

Si chiamano Virgil, Thrax e Manu ed hanno appena sei settimane di vita. A vederli così indifesi potrebbero essere scambiati per teneri peluche, ma i tre sono invece cuccioli di tigre siberiana che, insieme alla mamma Niva, sono ospiti dello zoo di Budapest e ne diventeranno presto una delle principali attrazioni.

I cuccioli fanno parte della rarissima specie animale, la Panthera tigris altaica, che conta pochissimi membri nell'estremo Oriente, tra Russia e Corea. Le principali cause del rischio estinzione sono l'aumento della caccia, dovuta alla prelibatezza delle sue carni e delle sue pelli, e il surriscaldamento terrestre; quindi la nascita di Virgil, Thrax e Manu, oltre che essere una simpatica novità per lo zoo di Budapest, è anche una buona notizia per l'intera specie delle tigri siberiane.

I tre fratellini sono stati presentati per la prima volta al pubblico, tra l'emozione dei veterninari e degli operatori del parco, che hanno organizzato per l'occasione una vera e propria festa. I cuccioli stanno bene e non si sono sottratti ai flash dei numerosi fotografi accorsi per l'occasione ma, dopo aver interpretato la parte di divi di altri tempi, sono tornati tra le fauci della mamma che, amorevolmente, li ha riportati nella zona a loro dedicata.