Credit: Daily Mail.
in foto: Credit: Daily Mail.

Quella delle vespe giganti sembra essere un classico intramontabile, soprattutto nei tabloid inglesi. Notizie allarmiste sull’invasione di esemplari dalle dimensioni abnormi risalgono almeno al 2013, con tanto di morti al seguito.

Le vespe più grandi conosciute dovrebbero superare di poco i cinque centimetri di lunghezza, con una apertura alare di sette; questo però riguarda soltanto le regine. In Asia la Vespa mandarinia (calabrone gigante asiatico) causa almeno quaranta vittime l’anno; dati perfettamente nella norma. La loro puntura potrebbe avere gli stessi gravi effetti di quelli che causerebbe una vespa normale, se si è allergici al veleno.

Vespa mandarinia in rapporto con le dimensioni di una mano. Credit: Wikipedia.
in foto: Vespa mandarinia in rapporto con le dimensioni di una mano. Credit: Wikipedia.

Nei portali inglesi sembra che si confonda l’apertura alare con la lunghezza del corpo, così l’insetto in foto – le cui dimensioni possono apparire gonfiate per un gioco di prospettiva o utilizzando capi ridotti – diventa lungo tre pollici, vale a dire oltre i sette centimetri (7,65). In un’altra immagine invece l’esemplare in questione viene messo in relazione con uno strumento metallico, dove le dimensioni tornano miracolosamente nella norma. Le foto sono state diffuse mediante i tweet di un utente giapponese. Non abbiamo modo di accertare se rappresentano sempre stesso esemplare. Certamente quello che si vede camminare sui capi di vestiario ci sembra alquanto sovrastimato.

Nei tabloid si gioca col termine “gigante”. Possiamo trovare titoli di questo tipo:

What can it bee? Mega monster insect terrifies Japanese woman as she opens her closet.

Fatta eccezione per il gioco di parole iniziale, il tono allarmistico stona decisamente con la mole reale dell’insetto in questione.