17 anni stagista nasa Wolf Cukier

Un pianeta che orbita attorno a due soli. Già questa notizia potrebbe far stupire molti, eppure non è l'elemento più intrigante di questa storia. Già, perché a scoprire il corpo celeste grande circa 6,9 volte la Terra è stato Wolf Cukier, uno stagista di 17 anni della NASA, che ne ha poi dato notizia sul suo sito ufficiale. Distante 1.300 anni luce dal nostro Sistema Solare, nella costellazione del Pittore, lo strano trittico ha colpito tanto per la presenza di un pianeta in orbita attorno a due soli quanto per l'insolita modalità di scoperta, avvenuta grazie a un giovanissimo stagista.

"È stato fantastico" ha commentato Cukier, che al tempo della scoperta, a luglio 2019, aveva iniziato il suo stage solamente da qualche giorno. "Erano passati solo tre giorni e stavo studiando i dati raccolti su un sistema formato da due stelle che si eclissavano a vicenda, ruotando l’una intorno all’altra. Pensavo che le eclissi fossero dovute alle stelle, ma i tempi non corrispondevano e così ho pensato a un pianeta". Così, durante i primi giorni di stage al Centro spaziale Goddard della Nasa e dopo aver terminato gli studi presso la Scarsdale High School di New York, il giovane stagista ha scoperto un nuovo pianeta orbitante attorno a due soli.

La scoperta, poi confermata dalla stessa NASA, ha portato alla registrazione del pianeta con il nome "TOI 1338 b", acronimo di "Oggetto d’Interesse di TESS", cioè Transiting Exoplanet Survey Satellite, il cacciatore di pianeti esterni al nostro Sistema Solare che proprio qualche giorno fa ha portato alla scoperta di una "sorella" della Terra a 100 anni luce da noi. TOI 1338 b si trova in un sistema a 1.300 anni luce di distanza caratterizzato da due soli che ruotano uno attorno all'altro con masse del 10 percento e di un terzo più grandi di quella del nostro Sole.