Non si sa ancora da dove sia arrivato, ma un virus si sta diffondendo velocemente tra i Lorichetti arcobaleno australiani causandone paralisi e morte. Nulla a che vedere con il coronavirus, ovviamente, ma gli esperti si stanno interrogando sulla misteriosa malattia che sta portando alcuni esemplari di pappagalli a cadere letteralmente dal cielo. La stanno chiamando sindrome paralizzante e sembra colpire un vasto numero di uccelli in tutto il paese. "Ci sono molti casi a Brisbane al momento" spiega Darryl Jones, esperto della Griffith University. "Siamo inondati da segnalazioni".

Pur non essendo in alcun modo associato al coronavirus, la malattia sembra avere alcune similitudini con la trasmissione di virus respiratori, soprattutto per quanto riguarda l'alta diffusione tra esemplari vicini. Insomma, servirebbe del distanziamento sociale anche tra pappagalli. La gravità della malattia varia poi da caso a caso, ma spesso porta gli uccelli a non riuscire a camminare o volare correttamente a causa della paralisi, elemento che li porta anche a cadere dal cielo. Le zampe paralizzate, infatti, non gli consentono di aggrapparsi ai rami e li portano a precipitare. "Cadono a terra e muoiono di fame oppure un predatore li raggiunge oppure vengono mangiati dalle formiche" spiega Jones. "È un modo orribile di morire".

A causa del virus, l'esperto spiega di vedere sempre almeno 30 Lorichetti nell'ospedale per gli animali. La malattia non è una novità: in Australia si presenta in momenti differenti dal 1970, ma la sua provenienza non è mai stata individuata con certezza. Secondo l'esperto una delle possibili cause potrebbe essere il cibo naturale di cui gli uccelli si nutrono: "C'è un enorme quantità di cibo là fuori, fiori di ogni tipo, ma in qualche modo sta causando la malattia" spiega Jones. "Non abbiamo ancora trovato il collegamento. Sappiamo cos'è, ma non sappiamo cosa lo sta causando o perché".