Il pesce uccello che sarebbe stato pescato a Guiyang, nella provincia di Guizhou in Cina è diventato presto virale, circolano già diverse foto e un filmato, dove si vede questa misteriosa creatura metà carpa e metà uccello. Per la verità c’è anche chi fa notare analogie con la testa dei delfini. Assieme alle immagini tratte dal video – caricato anche su YouTube e mostrato ormai in diverse testate – potrebbe capitarvi di imbattervi in un’altra foto, dove il pesce viene ripreso più ravvicinatamente, ma non fa parte dello stesso contesto. Sia le immagini tratte dal filmato che l’ultima col pesce deforme visto da vicino si possono ritrovare in un sito di fotografia, Newsflare. Le prime sono state caricate il 5 giugno, l’ultima invece è del 6 luglio 2017 e riguarda un’altra località della Cina: Deyang, nella località di Sichuan.

Pesci mutanti e radiazioni

E’ molto probabile che la prima fonte ad aver trattato la notizia, GZDSW.com, abbia ottenuto filmato e immagini dall’utente “China.Live” che le ha caricate il giorno prima su Newsflare. Gran parte dei primi post italiani a trattare il caso non fanno altro che tradurre e adattare la descrizione presente sotto il caricamento. Più o meno la narrazione è sempre la seguente: "ha il corpo ricoperto da squame come un pesce, ma la testa ricorda quella di un pappagallo, o di un piccione". Altri utenti fanno notare analogie coi delfini, per quanto siano dei mammiferi. Non si tarda molto a sentenziare che debba trattarsi di una mutazione dovuta ad una esposizione a radiazioni. Yang Xing, del dipartimento di pesca di Guizhou, avrebbe dichiarato che si tratta di una carpa con testa deforme.

Mutazione genetica o malformazione embrionale?

Tornando alla fonte che per prima si occupa di capire cosa sia successo scopriamo alcuni particolari importanti. I giornalisti cinesi hanno cercato di intervistare il pescatore che avrebbe catturato il misterioso "pesce-uccello", ma dopo diversi tentativi non sono riusciti a contattarlo. Hanno allora raccolto testimonianze tra gli abitanti del luogo, raccogliendo feedback contrastanti. Molti affermano di aver pescato da anni, senza aver mai trovato un pesce del genere. Se queste testimonianze non sono state distorte, dobbiamo prendere atto che stonano con l’opzione della contaminazione da radiazioni, la quale avrebbe dovuto dare luogo a mutazioni più frequenti. Finalmente vengono intervistati anche degli esperti dell’Accademia di politiche agricole e dell’Istituto di ricerca ittica locale.

Il pesce è una carpa … sembra avere la testa di uccello, ma il fenomeno non è sorprendente. Tali esemplari sono stati trovati in molte parti del paese, non riguardano solo le carpe, ma anche altri pesci.

Non si tratterebbe nemmeno di un evento raro. La deformità può essere il risultato di un danno embrionale, verificatosi quando il pesce stava crescendo, o una mancanza di ossigeno nell'acqua, causata da un'affollata acquacoltura. Effettivamente le deformità in questo settore non sono un mistero, si possono trovare già diversi studi, come quello sulla trota iridea, pubblicato dal Conservation Fund's Freshwater Institute nel 2011. Purtroppo non abbiamo a disposizione fonti più dirette che possano attestare l'autenticità di foto e filmati (anche se non ci risultano manipolazioni delle immagini), quindi è difficile escludere una creazione artefatta, ma il fenomeno in sé è plausibile e non rappresenta nulla di straordinario, tanto meno chiama in causa contaminazioni radioattive.

Teratologia: la scienza delle deformità negli animali

Del resto sono noti altri esempi analoghi apparentemente straordinari. Esiste proprio una branca di studio dedicata alle anomalie morfologiche – come ci spiega Lorenzo Rossi di Criptozoo – specialmente quelle fetali, definita "teratologia", ed una nutrita letteratura riguarda proprio quella dei pesci. Anche secondo il noto divulgatore di Scienze naturali Willy Guasti il "pesce-uccello" non è un mistero.

Sembra genuino il pesce, ed è probabile (come dice l'esperto) che sia effettivamente un danno meccanico ricevuto quando era un embrione. Il pesce pare essere una carpa della specie Ctenopharyngodon idella, nota come "carpa erbivora". Si tratta, tra le altre cose, del pesce maggiormente riprodotto in acquacoltura nel Mondo.

Esemplari di questo tipo sono anche più comuni di quel che può sembrare; uno studio del 2011, condotto su alcuni soggetti presenti sul territorio americano e provenienti da tre località diverse, ha riscontrato una discreta presenza di disordini spinali e facciali in questa specie di carpe. Non sono chiarissime le cause, ma si ipotizza che il motivo sia soprattutto genetico. Ovviamente nel caso cinese ci troveremmo di fronte ad una variante, in cui l'evento non è causato da un disordine genetico, ma da un danno meccanico ricevuto quando l'esemplare era molto giovane.