Credit: Andolalao Rakotoarison
in foto: Credit: Andolalao Rakotoarison

Cinque nuove specie di rane minuscole sono state scoperte nelle foreste del Madagascar, in Africa. Tre di esse appartengono a un genere completamente nuovo, che gli scienziati hanno simpaticamente deciso di chiamare “Mini”. Ancor più geniali sono i nomi scientifici scelti per i minuscoli anfibi, tra gli invertebrati più piccoli del nostro Pianeta: Mini mum, Mini ature e Mini scule, con chiaro riferimento ai termini minimo, miniatura e minuscolo. Le altre due nuove specie appartengono invece a generi noti, ovvero Rhombophryne proportionali e Anodonthyla eximia.

Ricerca internazionale. A scoprire e classificare le cinque nuove specie di rana è stato un team di ricerca internazionale guidato da scienziati tedeschi Università Ludwig Maximilian di Monaco, che hanno collaborato con i colleghi dell'Università di Porto (Portogallo), dell'Università Oxford Brookes (Regno Unito), dell'Università di Antananarivo (Madagascar) e di altri istituti. Gli scienziati, coordinati dal biologo evoluzionista Mark Scherz, hanno avuto non poche difficoltà a trovare e analizzare questi piccolissimi anfibi, dato che si somigliano molto fra loro e richiedono esami morfologici estremamente approfonditi. Il riconoscimento è stato fatto con scansioni microCT per l'analisi delle ossa e dei denti. Nelle foreste le femmine sono state molto più difficili da individuare dei maschi.

Le nuove specie. La più piccola delle rane scoperte è Mini mum, con dimensioni massime registrate di 9,7 millimetri nei maschi adulti e 11,3 millimetri nelle femmine adulte. Scherz e colleghi hanno trovato gli esemplari nella remota foresta di Manombo, nel Madagascar orientale. La colorazione tendente al marrone è molto criptica e permette alla rana di nascondersi nel sottobosco.

Mini mum Credit: Andolalao Rakotoarison 
in foto: Mini mum Credit: Andolalao Rakotoarison 

Leggermente più grande è Mini scule, scoperta nel suo habitat naturale a Sainte Luce, nel Madagascar sudorientale. Questa specie è caratterizzata da denti mascellari e da un colore marrone scuro con chiazze nere più evidenti sulle zampe posteriori.

Mini scule Credit: Sam Hyde Roberts
in foto: Mini scule Credit: Sam Hyde Roberts

La più grande del nuovo genere Mini è Mini ature, scoperta ad Andohahela nel Madagascar sudorientale. Le dimensioni massime raggiungono i 14 millimetri e anche in questo caso la colorazione è particolarmente criptica. Le altre due specie, Rhombophryne proportionali e Anodonthyla eximia, sono state scoperte rispettivamente a Tsaratanana e Ranomafana.

Specie da proteggere. In Madagascar vivono circa 350 specie di rane e moltissime sono minacciate dalla distruzione dell'habitat naturale, che sta mettendo seriamente in pericolo l'esistenza di moltissime specie malgasce, la maggior parte delle quali endemiche (cioè si trovano solo lì). I curiosi nomi scientifici sono stati scelti anche per portare alla ribalta mediatica la scoperta delle rane, al fine di sensibilizzare l'opinione pubblica sulle gravi minacce che incombono sulla conservazione degli anfibi del Madagascar. I dettagli sulle nuove specie sono stati pubblicati sulla rivista scientifica PloS ONE.