224 CONDIVISIONI
7 Dicembre 2021
13:03

Stasera magnifico allineamento celeste con tre pianeti e la falce di Luna: come vederli nel cielo

Stasera si verificherà nel cielo uno degli allenamenti astronomici più spettacolari dell’intero 2021, che vedrà coinvolti Venere, Giove, Saturno e la falce di Luna.
A cura di Andrea Centini
224 CONDIVISIONI
Credit: NASA (pianeti)/Andrea Centini (Luna)
Credit: NASA (pianeti)/Andrea Centini (Luna)

La sera di martedì 7 dicembre potremo ammirare nel cielo uno spettacolare allineamento planetario, con ben quattro protagonisti concentrati in un piccolo fazzoletto della volta celeste. La falce di Luna crescente, il “pianeta dell'amore” Venere, il gigante gassoso del Sistema solare Giove e il “signore degli anelli” Saturno, infatti, saranno tutti facilmente visibili al crepuscolo, incastonati nel cielo sudoccidentale, dove ci regaleranno uno degli allineamenti più suggestivi di tutto il 2021. Ecco come e dove vedere la spettacolare congiunzione astrale allargata.

L'evento astronomico, come indicato, si verificherà tra Sud e Sud Ovest, non appena i raggi solari inizieranno a far posto all'oscurità della notte. La sottilissima falce di Luna crescente – la Luna Nuova o novilunio è stata il 4 dicembre – sarà visibile per tutto il giorno, mentre i suoi compagni di viaggio faranno capolino al crepuscolo, non appena il cielo si scurirà a sufficienza. Il primo oggetto a comparire nel firmamento sarà Venere, il terzo oggetto più luminoso della volta celeste dopo il Sole e la Luna; poco dopo sarà la volta del maestoso Giove, che è invece il quarto sulla lista degli oggetti più luminosi del cielo; l'ultimo del trittico planetario a manifestarsi sarà Saturno, col suo caratteristico colore bianco-giallognolo e una luminosità decisamene più tenue rispetto agli altri.

La Luna si troverà esattamente al centro di diverse costellazioni: quella del Capricorno (in alto), il Sagittario (in basso), il Microscopio (a sinistra) e lo Scudo (a destra). Venere, facilmente riconoscibile per la sua eccezionale luminosità (dovuta alla densa e corrosiva atmosfera), si troverà a destra della falce di Luna, appena al di sopra della costellazione del Sagittario. Saturno sarà invece pochi gradi al di sopra del satellite della Terra, nel cuore della costellazione del Capricorno, mentre Giove sarà ancora più in alto e a sinistra, tra il Capricorno e l'Acquario. Questa qui di seguito è la configurazione che potrete osservare poco prima delle 18, quando il cielo sarà ormai sufficientemente buio.

L’allineamento di stasera. Credit: Stellarium
L’allineamento di stasera. Credit: Stellarium

Una simile concentrazione di astri non è un evento frequente, pertanto in caso di cielo sereno merita sicuramente affacciarsi alla finestra o andare all'aperto per l'osservazione. Per ammirare le congiunzioni astrali e gli allineamenti ricordiamo che non è necessario alcuno strumento dedicato, tuttavia con un piccolo telescopio è possibile osservare gli anelli di Saturno, le caratteristiche bande colorate dell'atmosfera gioviana, i quattro satelliti medicei che circondano Giove e i dettagli della superficie lunare (maria, crateri, catene montuose). Osservando Venere, invece, è possibile cogliere anche le sue caratteristiche fasi, molto simili a quelle lunari, che permisero a Galileo Galilei di confermare la teoria eliocentrica proposta anni prima da Niccolò Copernico. L'evento di stasera è anche un'ottima occasione per provare a catturare una spettacolare astrofotografia.

224 CONDIVISIONI
Oggi la falce di Luna danza col pianeta dell'amore Venere: come vedere il valzer celeste
Oggi la falce di Luna danza col pianeta dell'amore Venere: come vedere il valzer celeste
La falce di Luna crescente danza con Venere nel cielo di novembre: come vedere il duetto celeste
La falce di Luna crescente danza con Venere nel cielo di novembre: come vedere il duetto celeste
Nel cielo d'ottobre splende il pianeta dell'amore Venere: come vederlo dall'Italia
Nel cielo d'ottobre splende il pianeta dell'amore Venere: come vederlo dall'Italia
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni