6 Settembre 2021
13:29

Settimana prossima sarà lanciato il primo (vero) volo turistico nello spazio con astronauti civili

Le autorità americane hanno autorizzato al lancio la prima, storica missione spaziale totalmente civile. Il prossimo 15 settembre un razzo Falcon 9 di SpaceX, la compagnia aerospaziale privata di Elon Musk, porterà nello spazio quattro fortunati astronauti “in erba”, che resteranno in orbita attorno alla Terra per tre giorni, a una quota di oltre 539 chilometri. Ecco cosa c’è da sapere su questa pionieristica missione fra le stelle.
A cura di Andrea Centini
Gli astronauti della missione Inspiration4. Credit: SpaceX
Gli astronauti della missione Inspiration4. Credit: SpaceX

Tra poco meno di due settimane sarà lanciato il primo volo orbitale completamente civile nella storia delle missioni spaziali. Il pionieristico lancio, attualmente previsto per il 15 settembre, verrà effettuato dalla celebre piattaforma di lancio Launch Complex 39A presso il Kennedy Space Center della NASA, in Florida, quella da cui poco più di 50 anni fa partirono le missioni Apollo verso la Luna. In tempi recenti la piattaforma è stata rivista per ospitare i lanci dei razzi di SpaceX, la compagnia aerospaziale privata di Elon Musk che da anni collabora con l'agenzia aerospaziale americana. Sarà proprio un razzo lanciatore Falcon 9 di SpaceX a portare nello spazio i quattro astronauti civili nella missione “Inspiration4”, annunciata a marzo di quest'anno e ormai in dirittura d'arrivo, dopo 6 mesi di durissimi allenamenti.

A “viaggiare fra le stelle” saranno il comandante della missione Jared Isaacman, il pilota di missione dottoressa Sian Proctor, l'ufficiale medico Hayley Arceneaux e lo specialista di missione Chris Sembroski. Oltre che per se stesso, il comandante trentottenne ha prenotato altri posti a bordo della navetta Crew Dragon che ospiterà l'equipaggio durante la missione. Isaacman è fondatore e amministratore delegato di una società di elaborazione e pagamenti con carte di credito (la Shift4 Payments) quotata alla Borsa di New York; si stima abbia un patrimonio di 2,6 miliardi di dollari. Non è stato annunciato quanto ha pagato i biglietti per il viaggio nello spazio. L'uomo ha donato 100 milioni di dollari all'ospedale St. Jude Children's Research Hospital che è direttamente coinvolto nella missione. Uno dei posti donati è andato a “un ambasciatore del St. Jude con legami diretti alla missione”, ovvero alla ventinovenne Hayley Arceneaux, assunta dall'ospedale nei mesi scorsi ma soprattutto sopravvissuta a un cancro alle ossa quando era bambina. Fu curata proprio presso il St. Jude. La presenza della donna – la più più giovane astronauta americana nello spazio che batterà di oltre 2 anni il record di Sally Ride della NASA – sarà un messaggio di speranza per l'intera umanità.

La professoressa Sian Proctor, 51 anni, docente di Geologia presso un college di Tempe (Arizona) e divulgatrice scientifica, ha conquistato la sua partecipazione alla storica missione vincendo il biglietto di una lotteria indetta proprio da una società di Isaacman. L'ultimo posto è stato assegnato a Chris Sembroski, un ingegnere specializzato in elaborazione dati, astronomo dilettante ed ex dipendente dell'aviazione statunitense. È il sostituto di un altro uomo suo amico, anch'egli vincitore di una lotteria che ha raccolto 13 milioni di dollari per l'ospedale St. Jude. Per questioni personali il vero vincitore rinunciò al volo nello spazio, spalancando le porte a Sembroski. Come indicato in un comunicato stampa, i quattro astronauti in erba si sono addestrati duramente negli ultimi 6 mesi, svolgendo attività nelle centrifughe, simulazioni a bordo della navetta Dragon, studio di altri lanci di SpaceX, test aerei a gravità zero, test medici e molto altro ancora, accumulando l'esperienza necessaria per un volo in orbita.

Il team coinvolto nella missione Inspiration4 si è recentemente incontrato nella sede di SpaceX a Hawthorne (California) mettendo a punto gli ultimi dettagli prima del lancio. Nei prossimi giorni i quattro astronauti raggiungeranno il “Sunshine State” e saranno pronti per il viaggio. L'intera missione in orbita attorno alla Terra avrà una durata di tre giorni; la navetta viaggerà a un'altezza di oltre 539 chilometri, superiore a quella della Stazione Spaziale Internazionale (che orbita a circa 410 chilometri di quota) e di poco inferiore a quella del Telescopio Spaziale Hubble (560 chilometri). Attualmente la finestra di lancio di cinque ore è prevista per il 15 settembre (a partire dalla mezzanotte UTC, le 02:00 in Italia), ma sarà definita nel dettaglio a tre giorni dal lancio, sulla base delle condizioni meteorologiche. Non resta che attendere l'avvio di questa storica missione spaziale.

Il video del volo di Jeff Bezos nello spazio
Il video del volo di Jeff Bezos nello spazio
14.948 di Tecnologia Fanpage
Come si allenano gli astronauti nello spazio: il video a bordo dell'ISS
Come si allenano gli astronauti nello spazio: il video a bordo dell'ISS
20 di Super Viral
Com'è fatta la nuova stazione spaziale cinese e cosa faranno gli astronauti appena sbarcati
Com'è fatta la nuova stazione spaziale cinese e cosa faranno gli astronauti appena sbarcati
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni