Samantha Cristoforetti. Credit: NASA
in foto: Samantha Cristoforetti. Credit: NASA

Samantha Cristoforetti tornerà presto nello spazio. Ad annunciarlo il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Riccardo Fraccaro, ai margini del Consiglio Ministeriale dell’Agenzia Spaziale Europea (ESA) che si è concluso oggi a Siviglia, in Spagna. “Sono felice di annunciare che Samantha Cristoforetti tornerà presto in orbita: l’Esa ha sottoscritto con l’Italia un impegno formale assicurando all’astronauta italiana un nuovo volo”, ha dichiarato Fraccaro, aggiungendo che il ritorno di AstroSamantha tra le stelle “è il giusto riconoscimento per la sua immensa professionalità, e dimostra ancora una volta la nostra eccellenza nel settore dello spazio”.

La Cristoforetti, astronauta, ingegnere, aviatrice, capitano dell'Aeronautica Militare e ambasciatrice dell'UNICEF, è stata la prima donna di nazionalità italiana tra le file dell'ESA e la prima a compiere un volo nello spazio. Il suo sogno, dopo anni di studio e duro addestramento tra Italia, Germania e Stati Uniti, si è coronato in seno alla missione Futura il 23 novembre 2014, quando a bordo di una navetta Sojuz giunse a bordo della Stazione Spaziale Internazionale (ISS), dove adesso si trova Luca Parmitano, primo italiano a ricoprire il ruolo di comandante del laboratorio orbitante. AstroSamantha rimase in orbita 199 giorni, conquistando alcuni record di permanenza nello spazio per una donna in una singola missione.

 

Benché l'annuncio di Fraccaro lasci intuire un ritorno apparentemente non troppo distante nel tempo, in realtà le missioni spaziali si preparano con larghissimo anticipo, tenendo presente anche il lungo e complesso addestramento che normalmente dura più di un anno. La stessa Cristoforetti ha dichiarato all'AdnKronos che la sua prossima missione “non sarà prima della fine del 2022, nella migliore delle ipotesi”. AstroSamantha ha aggiunto di essere felicissima per la nuova missione, sottolineando la fortuna di aver visto realizzato il suo sogno di andare nello spazio. L'astronauta italiana è diventata mamma alla fine del 2016, quando ha dato alla luce la figlia Kelsey Amal, nata dalla relazione con l'ingegnere francese dell'ESA Lionel Ferra.