512 CONDIVISIONI
22 Agosto 2019
12:04

Ricreato il profumo di Cleopatra: era intenso e speziato

Grazie alla scoperta del laboratorio di un commerciante di profumi dell’Antico Egitto, quattro ricercatori sono riusciti a riprodurre un’antica fragranza a base di cardamomo, cannella, mirra e altre spezie che hanno soprannominato “profumo di Cleopatra” o Eau de Ancient Egypt. È probabile che l’antica sovrana l’abbia utilizzato veramente.
A cura di Andrea Centini
512 CONDIVISIONI
Credit: Cleopatra di Alexandre Cabanel
Credit: Cleopatra di Alexandre Cabanel

Ricreato in laboratorio un intenso e speziato profumo dell'Antico Egitto che fu probabilmente utilizzato dalla celeberrima regina Cleopatra, nota amante di fragranze esotiche. Il cosiddetto “profumo di Cleopatra” o “Eau de Ancient Egypt” è stato realizzato da studiosi dell'Università delle Hawaii di Manoa, che si sono basati sulla scoperta di un laboratorio di profumi nel sito archeologico di Tmui (l'odierna Tell El-Timai) affacciato sul Nilo nel Basso Egitto.

La ricerca. Tutto ha avuto inizio nel 2012, quando i professori Robert Littman e Jay Silverstein del Collegio di Lingue, Linguistica e Letteratura dell'ateneo statunitense si imbatterono in quella che doveva essere la casa di un commerciante di profumi di Tmui. Questa città, nel cui sito archeologico si scava da decenni, era nota come centro di produzione di due delle fragranze più utilizzate nell'Antico Egitto, il Mendesiano e il Metopiano. Secondo gli autori dello studio erano un po' gli “Chanel n°5” della loro epoca. Durante gli scavi passati gli archeologi hanno scoperto fabbriche di argilla e vetro (alcune realizzate dai romani) per realizzare le boccette dove venivano imbottigliate le antiche fragranze, mentre nel 2012 è stata fatta la scoperta più sorprendente, la casa di un commerciante di profumi con annesso laboratorio.

Profumo di Cleopatra. All'interno dell'antichissimo laboratorio sono stati trovati vasi e anfore utilizzati per la produzione dei profumi. Grazie alla collaborazione di due scienziati tedeschi, Dora Goldsmith e Sean Coughlin, sono state condotte analisi chimiche che hanno permesso di rilevare le tracce degli ingredienti utilizzati per realizzare le antiche fragranze. Mirra, cardamomo, resine, cannella e altre spezie che sono state mescolate per ricreare il profumo di Cleopatra o Eau de Ancient Egypt, che era appunto molto intenso e speziato. I ricercatori ritengono che fosse utilizzato dalla stessa regina, nota per la sua vanità e l'amore per i profumi. Fino al 15 settembre sarà possibile annusare il profumo di Cleopatra nel National Geographic Museum di Washington DC, in seno alla mostra Queens of Egypt.

512 CONDIVISIONI
Nuova altezza record per l'Etna dopo sei mesi di intensa attività vulcanica
Nuova altezza record per l'Etna dopo sei mesi di intensa attività vulcanica
Il profumo dell'erba tagliata? Sono le piante che "urlano" per avvisare le altre
Il profumo dell'erba tagliata? Sono le piante che "urlano" per avvisare le altre
C’è un lievito al profumo di rosa che combatte la muffa cancerogena di vino, caffè e cacao
C’è un lievito al profumo di rosa che combatte la muffa cancerogena di vino, caffè e cacao
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni