Le persone con gruppo sanguigno 0 (zero) hanno il 12% di probabilità in meno di contrarre l’infezione da coronavirus Sars-Cov-1. Percentuale che sale al 21% nelle persone con fattore Rh negativo. A specificare quanto le caratteristiche e i fattori che distinguono i diversi tipi di sangue possano influenzare il rischio di contagio oltre che la probabilità di sviluppare forme gravi di Covid è un nuovo studio scientifico condotto dai ricercatori dell’Institute for Clinical Evaluative Sciences di Toronto su 225.556 persone residenti nella provincia canadese dell’Ontario che tra il 2007 e 2009 hanno svolto un esame del sangue per determinare il gruppo sanguigno e quest’anno sottoposte al tampone per Sars-Cov-2.

Il gruppo sanguigno influisce su contagio e malattia

L’analisi ha tenuto conto di tutte le variabili e le comorbidità, confermando quanto osservato in precedenti studi, ovvero che i diversi gruppi sanguigni possono essere associati a un diverso rischio di infezione da Sars-Cov-2 e forme gravi di Covid-19. Rispetto alle prime indagini che hanno preso in esame poche centinaia di casi, lo studio – , i cui risultati sono stati pubblicati sulla rivista Annals of Internal Medicine – ha incluso una popolazione molto più ampia, comprendendo adulti e bambini (età media 54 anni) e rilevando che:

  • il rischio di contrarre l’infezione da Sars-Cov-2 è del 15% più alto nelle persone con gruppo sanguigno AB rispetto a quelle con gruppo sanguigno A;
  • l’infezione è del 5% meno probabile nelle persone del gruppo 0 rispetto alle persone con gruppo A;
  • chi ha gruppo sanguigno 0 ha il 12% in meno di probabilità di contrarre l’infezione rispetto a tutti gli altri gruppi sanguigni (A, B, AB);
  • le persone con Rh negativo hanno il 21% di probabilità in meno di contrarre l’infezione rispetto alle persone con Rh positivo.

Come premesso, i ricercatori hanno anche analizzato il rischio di sviluppare forme gravi di Covid-19. Nel dettaglio, nella popolazione studiata si sono verificati 1.328 casi di malattia grave o morte, con probabilità più elevate tra i gruppi sanguigni AB e B e tra coloro con fattore Rh positivo.

  • Le persone con gruppo sanguigno B hanno il 21% di probabilità in più di sviluppare malattia grave rispetto alle persone con gruppo sanguigno A.
  • Le persone con gruppo sanguigno 0 hanno il 13% di probabilità in meno di sviluppare malattia grave rispetto a tutti gli altri gruppi sanguigni (A, B, AB).
  • Le persone con Rh negativo hanno il 19% di probabilità in meno di sviluppare malattia grave rispetto alle persone con Rh positivo.