Cade la neve sul Sahara, per il secondo inverno consecutivo il deserto ci regala uno spettacolo che fino all'anno scorso ci sembrava praticamente unico. Il 19 dicembre 2016 infatti il Sahara si è svegliato coperto di bianco a 37 anni di distanza dall'ultima nevicata, quello che si sembrava una rarità, oggi, con la nuova nevicata, ci fa pensare ancora una volta ai cambiamenti climatici di questi ultimi anni.

Il Sahara sotto la neve. Nella piccola città di Ain Segra, in Algeria, la neve ha conquistato le dune di sabbia: i fiocchi hanno raggiunto quota 40 centimetri. Lo spettacolo è stato raccontato, proprio come l'anno scorso, da Karim Bouchetata che sul suo profilo Facebook ha pubblicato alcuni scatti che lasciano davvero senza parole. Il colore arancione della sabbia che si mescola con il bianco della sabbia trasformano le dune tanto da ricordare una coppetta gelato fiordilatte e mango.

Record. L'anno scorso il mondo intero si era meravigliato alla vista dello spettacolo della neve sul Sahara, era infatti dal febbraio del 1979 che gli abitanti del nuovo non si svegliavano immersi nel bianco. In questi mesi il fenomeno si è ripresentato e, anche se il ricordo della nevicata dell'anno scorso è ancora vivo, ha mantenuto comunque il suo indiscutibile fascino.

Sabbia sull'Italia. Le condizioni meteo di questi giorni hanno portato forti venti a nord dell'Africa che hanno ‘trascinato' fino da noi la sabbia del deserto: sul Mediterraneo, in Italia soprattutto in Sardegna, e sull'Europa in generale si sta abbattendo una ‘pioggia di sabbia' che si intensificherà nelle prossime ore, nell'attesa riguardiamoci le foto del Sahara sotto la neve.

[Foto copertina di Karim Bouchetata]