450 CONDIVISIONI
6 Novembre 2021
15:50

Nel cielo di novembre l’eclissi di Luna più lunga del secolo: come vederla dall’Italia

Venerdì 19 novembre si verificherà l’eclissi di Luna parziale più lunga dell’intero secolo: in base ai calcoli della NASA durerà infatti quasi 3 ore e mezza. L’affascinante fenomeno astronomico sarà solo in minima parte visibile dalle Regioni dell’Italia settentrionale, mentre Sud e Centro saranno totalmente esclusi. Lo spettacolo potrà comunque essere seguito in diretta streaming sul sito del Virtual Telescope Project.
A cura di Andrea Centini
450 CONDIVISIONI

L'ultima eclissi lunare di quest'anno sarà del tutto straordinaria; si tratterà infatti della più lunga dell'intero secolo, avendo una durata di ben 3 ore e 28 minuti e 23 secondi, come indicato sul portale della NASA. Lo spettacolare evento astronomico si verificherà nel cielo venerdì 19 novembre, ma purtroppo l'Italia ne sarà quasi totalmente esclusa. Tutti coloro che vivono nel Mezzogiorno e in parte del Centro non potranno gustare nemmeno un istante dell'eclissi di Luna parziale, mentre i più “fortunati” che vivono nelle Regioni del Nord Italia dovranno accontentarsi di un piccolo assaggio di ciò che si potrà ammirare dagli Stati Uniti, dall'Australia e da altri Paesi. Agli italiani spetterà infatti soltanto un'effimera eclissi di penombra, mentre in altre parti del mondo, come indicato, lo spettacolo sarà del tutto eccezionale. Pur essendo tecnicamente un'eclissi di Luna parziale, il cono d'ombra della Terra oscurerà ben il 97 percento del disco lunare, lasciando solo un minuscolo spicchio “luminoso” (la luce della Luna quella riflessa del Sole).

L'eclissi di Luna parziale avrà esattamente inizio alle 06:02 UTC (Tempo Coordinato Universale), ovvero le 7:02 ora ora di Roma, quando il disco lunare inizierà a entrare nel cono di penombra proiettato dal nostro pianeta. Le eclissi lunari si verificano sempre al plenilunio, quando la Luna è opposta al Sole e la Terra si trova in mezzo ai due oggetti celesti. Poiché il 19 novembre alle 7 del mattino la Luna sarà già tramontata nel cielo della Capitale, Roma – e tutte le città che si trovano a sud di essa – non potranno godere nemmeno per un istante dell'evento astronomico. Nelle Regioni del Nord Italia, tuttavia, come indicato si potrà osservare solo per qualche tempo l'entrata nel cono di penombra. È la fase di lieve oscuramento che precede l'entrata nel cono d'ombra, quello che dà vita al vero e proprio spettacolo celeste (noto come Luna Rossa o Luna di Sangue).

Al culmine dell'eclissi il disco lunare sarà oscurato quasi completamente, dato che ne resterà libero appena il 3 percento. Questo momento sarà visibile (attorno alle 10 ora italiana) da Canada, Stati Uniti, Centro America, Sud America settentrionale, Giappone settentrionale, Russia orientale e isole del Pacifico. L'Europa perderà del tutto il culmine poiché a quell'ora la Luna sarà già tramontata da alcune ore. Questa animazione di Time&Date mostra esattamente come e dove sarà visibile l'eclissi del 19 novembre, mentre da questo pannello potete capire cosa riuscirete a vedere in base alla vostra posizione geografica. Basta inserire il nome della propria città per ottenere diversi dettagli. Inserendo Roma o Napoli, ad esempio, come previsto il software ci indica che l'eclissi non sarà visibile, mentre inserendo Milano ci segnala che l'eclissi avrà inizio alle 07:02 (entrata nel cono di penombra) e durerà appena 22 minuti e 19 secondi, ovvero fin quando la Luna sarà visibile nel cielo. Fortunatamente potremo vedere lo spettacolo nel suo completo splendore in diretta streaming sul sito del Virtual Telescope Project a partire dalle 08:00 del mattino.

Ma perché sarà l'eclissi lunare più lunga dell'intero secolo? La ragione risiede nel fatto che la Luna Piena, che in questo mese prende il nome di “Luna Piena del Castoro” sulla base della tradizione dei nativi americani, sarà prossima all'apogeo, cioè alla massima distanza orbitale dalla Terra. Poiché l'orbita lunare è ellittica la distanza dalla Terra non è fissa: mediamente il satellite orbita a 384.400 chilometri di distanza, la massima vicinanza (perigeo) è 362.600 chilometri, mentre l'apogeo corrisponde a 405.400 chilometri. Quando la Luna Piena si verifica nei pressi dell'apogeo prende il nome di “microluna” poiché appare più piccola del solito, mentre quando è prossima al perigeo prende quello di “superluna”. È proprio a causa della maggiore distanza dalla Terra che la durata dell'eclissi lunare parziale sarà maggiore del normale, come detto raggiungendo il tempo record di ben 3 ore e 28 minuti. Fino al 2100 non ci sarà alcuna eclissi lunare con tale durata.

450 CONDIVISIONI
Le meravigliose immagini dell'eclissi di Luna parziale più lunga del secolo
Le meravigliose immagini dell'eclissi di Luna parziale più lunga del secolo
Le splendide immagini dell'eclissi di Luna parziale più lunga del secolo
Le splendide immagini dell'eclissi di Luna parziale più lunga del secolo
27.418 di andreacentini
Perché la prossima eclissi lunare dura circa 3 ore e mezza ed è la più lunga del secolo
Perché la prossima eclissi lunare dura circa 3 ore e mezza ed è la più lunga del secolo
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni