Nola, rinoceronte bianco
in foto: Nola, rinoceronte bianco

“È con dolore che annunciamo la morte di Nola, un esemplare di rinoceronte bianco fortemente a rischio estinzione che risiedeva presso il San Diego Zoo Safari Park”, con queste parole i responsabili dello zoo americano hanno annunciano la triste notizia della scomparsa del quarto esemplare di rinoceronte bianco rimasto. Solo pochi mesi fa, a luglio, vi avevamo dato conferma della morte di Nabiré, che si trovava invece al Dvůr Králové Zoo della Repubblica Ceca. Nel suo caso, la morte era sopraggiunta in seguito alla rottura di una grossa ciste che già da tempo ne aveva compromesso lo stato di salute.

Quanto a Nola, rinoceronte di 41 anni, dallo zoo fanno sapere che i veterinari si era presi cura dell'animale che soffriva di un ascesso perirettale cronico, che consisteva in un accumulo di materiale infetto nei tessuti intorno al retto, drenato chirurgicamente nei giorni scorsi in seguito ad anestesia locale. La speranza era quella di riuscire a risolvere l'infezione che Nola aveva in corpo da ormai qualche mese e l'iter post operatorio sembrava far presupporre esiti positivi. Purtroppo questa mattina è arrivata la triste conferma della sua morte.

Dallo zoo fanno sapere che la divisione genetica del San Diego Zoo Institute for Conservation Research ha a disposizione il materiale genetico di 13 esemplari di rinoceronte bianco che, in futuro, potrebbero permettere gravidanze surrogato.

Gli altri tre rinoceronti rimasti si trovano in Kenya presso l'Ol Pejeta Conservancy, si tratta di Sudan, maschio, e Nàjin e Fatu, provenienti dallo zoo della Repubblica Ceca. Neanche un anno fa invece a morire era stato Angalifu, proveniente dallo zoo di San Diego.

Il rinoceronte bianco è a rischio estinzione a causa degli esseri umani. Il suo corno ha infatti attirato da sempre i bracconieri che in questi decenni ne hanno fatto strage. Ma vittime di questi cacciatori non sono solo quelli bianchi, a causa loro rischiano l'estinzione anche il Rinoceronte di Sumatra (Dicerorhinus sumatrensis), il Rinoceronte nero (Diceros bicornis), il Rinoceronte di Giava o della Sonda (Rhinoceros sondaicus) e il Rinoceronte indiano (Rhinoceros unicornis).

[Foto copertina di San Diego Zoo]