Morto un rinoceronte bianco, ne restano solo 4
in foto: Morto un rinoceronte bianco, ne restano solo 4

Nabiré, una degli ultimi 5 esemplari di rinoceronte bianco settentrionale, è morta lo scorso 27 luglio. A comunicarlo sono i responsabili del Dvůr Králové Zoo della Repubblica Ceca dove il rinoceronte viveva. “Si tratta di una perdita terribile, Nabiré era uno dei rinoceronti più gentili mai cresciuti nel nostro zoo. Non eravamo solo affezionati a lei. La sua morte è un simbolo della catastrofica fine di cui l’essere umano è responsabile. Ormai la sua specie è a forte rischio estinzione”, fa sapere Přemysl Rabas, direttore dello zoo.

La causa della morte è la rottura di una grossa ciste che già da qualche tempo aveva compromesso lo stato di salute di Nabiré che, al momento del decesso, aveva 31 anni. Nata il 15 novembre 1983 presso lo zoo cieco, era uno degli ultimi 4 rinoceronti bianchi settentrionali cresciuti in cattività. Nabiré avrebbe dovuto contribuire alla conservazione della sua specie, ma non era in grado di partorire naturalmente a causa delle cisti presenti nel suo utero. “La ciste patologica presente nel suo corpo era enorme. Non c’era cura”, ha dichiarato Jiří Hrubý, curatore di rinoceronti. Per fortuna l’ovaia sinistra godeva di buona salute e per questo si è pensato di utilizzarla per la fecondazione in vitro. Una volta deceduta, infatti, l’ovaia è stata asportata chirurgicamente e inviata presso un laboratorio italiano. Inoltre, sono stati conservati alcuni campioni di tessuto utili per la ricerca scientifica.

Prima della morte di Nabiré, qualche mese fa, a lasciarci era stato Angalifu, esemplare maschio vissuto nello zoo Safari di San Diego, morto all’età di 44 anni per cause naturali legate all’anzianità. Adesso nello zoo americano rimane Nola, che avrebbe dovuto accoppiarsi con Angalifu. L’ultimo maschio rimasto è Sudan che vive in Kenya insieme alle femmine Nàjin e Fatu, entrambe provenienti dallo zoo delle Repubblica Ceca.