4.292 CONDIVISIONI
13 Settembre 2021
20:10

Magnifica e rara rondine bianca avvistata al Parco Nazionale del Circeo: le splendide immagini

Nel pomeriggio di venerdì 10 settembre il fotografo naturalista Giancarlo Bernardi si è imbattuto in una splendida rondine bianca, avvistata e immortalata nei pressi di un lago salmastro del Parco Nazionale del Circeo. Il raro esemplare è affetto da una condizione genetica nota come leucismo, caratterizzata da un difetto (o dalla mancanza) dell’enzima che produce il pigmento. Ecco i meravigliosi scatti della rondine dal candido piumaggio.
A cura di Andrea Centini
4.292 CONDIVISIONI
La rondine bianca. Credit: Giancarlo Bernardi
La rondine bianca. Credit: Giancarlo Bernardi

Mancano meno di dieci giorni all'arrivo dell'autunno, e a ricordarci che l'estate sta finendo, oltre alla data sul calendario e alle temperature più gradevoli, vi sono anche i cieli più vuoti e silenziosi. In questi giorni, infatti, gli uccelli migratori che svernano in Africa – come i coloratissimi gruccioni, i balestrucci e le rondini – si stanno radunando in stormi più o meno numerosi per prepararsi al lungo e affascinante viaggio che li attende, allontanandosi dai luoghi in cui hanno nidificato e vissuto nei mesi passati. Osservando un piccolo gruppo di rondini al Parco Nazionale del Circeo, il fotografo naturalista Giancarlo Bernardi si è accorto della presenza di un esemplare raro e magnifico, col piumaggio completamente bianco. Avendo con sé la fotocamera ha potuto immortalare questo incontro davvero eccezionale, sicuramente fortunato, ma anche figlio di una passione coltivata con costanza e perseveranza. La natura, in fondo, ha sempre qualcosa di meraviglioso da offrirci.

La rondine bianca in posa. Credit: Giancarlo Bernardi
La rondine bianca in posa. Credit: Giancarlo Bernardi

L'avvistamento è avvenuto nel pomeriggio di venerdì 10 settembre, nei pressi del Lago di Fogliano, il più grande dei laghi costieri della pianura pontina, noto per la ricchezza della sua biodiversità e in particolar modo per la spettacolare avifauna. Non a caso si tratta di uno dei luoghi più amati del Lazio – e non solo – per chi ama ammirare e fotografare gli uccelli nel proprio habitat naturale. “La fotografia naturalistica mi ha spinto ad osservare comportamenti e abitudini prima ancora di premere quel pulsante che ferma il tempo”, ha dichiarato a fanpage il fotografo, commentando la scena che gli si è parata innanzi agli occhi. “Una decina di rondini comuni volavano basse per poi posarsi su un cavo; una in particolare ha attirato la mia curiosità, una rondine completamente bianca. Superato il momento di stupore ho cercato le condizioni per documentare quel momento irripetibile, vista la rarità del soggetto”, ha aggiunto con emozione il signor Bernardi. Potete osservare lo splendido risultato dei suoi scatti tra i paragrafi di questo articolo.

La rondine bianca. Credit: Giancarlo Bernardi
La rondine bianca. Credit: Giancarlo Bernardi

Come specificato dal fotografo, quella immortalata è una rondine comune (Hirundo rustica), appartenente alla specie che ha animato i cieli italiani dalla scorsa primavera e che ora è in procinto di abbandonare (ovviamente solo per qualche mese). Lo spettacolare piumaggio bianco, in sostituzione del classico blu scuro con dettagli grigiastri e rossi, è infatti frutto di una condizione genetica chiamata leucismo, dovuta a un difetto o alla mancanza dell'enzima tirosinasi responsabile della produzione di melanina. Si differenzia dall'albinismo completo poiché ad esempio l'occhio non diventa rosa, ma mantiene il suo colore tipico. Negli animali propriamente albini manca anche il pigmento dell'iride, permettendo così di osservare il colore dei vasi sanguigni dietro di esso (da qui la tinta rosata). Inoltre, osservando bene gli scatti del fotografo, si nota anche che è rimasta una traccia rossastra-arancio sulla gola, che nelle rondini comuni è tipicamente rossa, come mostra la foto sottostante.

Una rondine col suo piumaggio tipico. Credit: Andrea Centini
Una rondine col suo piumaggio tipico. Credit: Andrea Centini

Quella avvistata al Lago di Fogliano non è la prima rondine bianca immortalata, ma si tratta sicuramente di una rarità che abbiamo potuto ammirare grazie alla passione e alla prontezza di Giancarlo Bernardi, che ringraziamo per aver condiviso con noi le sue splendide fotografie.

4.292 CONDIVISIONI
10 destinazioni da non perdere nel Parco Nazionale del Gran Sasso
10 destinazioni da non perdere nel Parco Nazionale del Gran Sasso
784 di CS Design
Questo esperimento rivela come il tuo gatto preferisce che gli sia servito il cibo
Questo esperimento rivela come il tuo gatto preferisce che gli sia servito il cibo
Identificati i 7 tratti della personalità dei gatti: ecco le razze più docili, aggressive e timorose
Identificati i 7 tratti della personalità dei gatti: ecco le razze più docili, aggressive e timorose
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni