La condivisione su Facebook della foto di un effetto ottico raffigurante la "Luna rettangolare" stagliarsi sull'orizzonte del mare, scatena le fantasie dei più incalliti utenti complottisti. Si tratterebbe in sostanza di un sistema di occultamento utilizzato dagli alieni o di un modo da parte loro di mandarci dei messaggi.  Questo genere di interpretazioni proliferano rapidamente negli spazi di discussione dei Social, nonostante la spiegazione venga fornita praticamente sotto il naso degli utenti.

L'autore dell'immagine è l'astrofilo John Stetson il quale per primo non vede nulla di straordinario, al di là della rara bellezza della foto in sé. Questa luna rettangolare è stata condivisa sul profilo Facebook del sito di divulgazione scientifica Spaceweatherdedicato proprio ai fenomeni legati all'interazione tra Terra e Sole, come le aurore o le eclissi. Al solito la scarsa conoscenza di un fenomeno può suscitare timore e la ricerca di spiegazioni semplicistiche e alla portata – magari condite con una certa diffidenza verso le "spiegazioni ufficiali" – uno schema di ragionamento che abbiamo già visto in numerose occasioni per i temi più disparati.

I precedenti: "Alieni occultati" e "occhio di dio"

Il presunto "occhio di dio", immortalato in Kazakistan secondo chi la diffonde.
in foto: Il presunto "occhio di dio", immortalato in Kazakistan secondo chi la diffonde.

Qualche mese fa era molto in voga la foto di uno stratocumulo lenticolare (una formazione nuvolosa), che nella mente dei teorici del complotto era diventato l'occhio di dio o il messaggio "criptato" che i governi ci sorvegliano. Per tutti gli altri invece gli stratocumuli di quel tipo sono banali nuvole lenticolari, si formano quando forti venti umidi soffiano su terreni accidentati. Un fenomeno identico è stato immortalato durante una ripresa effettuata in Kazakistan, come è possibile evincere da alcuni filmati caricati su YouTube già nel settembre 2016. Ne esistono altri realizzati in diverse località, che fanno vedere lo stesso tipo di formazione nuvolosa. Di nubi lenticolari ci siamo occupati recentemente anche nel trattare il modo in cui certi avvistamenti hanno contribuito alla nascita dell'Ufologia.

Come si spiega la Luna rettangolare?

Tornando alla cosiddetta Luna rettangolare – o "disco volante occultato" – la spiegazione viene fornita dagli stessi autori di Spaceweather. La suggestiva apparizione è dovuta agli strati di aria fredda provenienti dal mare che si incontrano con l'aria calda sopra di esso. Solitamente l'aria calda si trova sotto quella fredda,  i raggi solari scaldano la superficie terrestre ed il calore si irradia verso l'alto. Ma l'aria fredda può anche raffreddare l'atmosfera sopra di essa, incrociandosi con correnti calde in latitudini leggermente più alte. L'inversione di temperatura che ne deriva può generare miraggi e altre distorsioni visive. Così l'atmosfera agisce come una lente che distorce forma e colore del nostro satellite naturale durante l'apparente emersione dal mare, sottoforma di rettangolo rosa.