Alle 13:58 di domenica 26 agosto (ora italiana) la Luna raggiungerà la fase di Luna piena, che nel mese di agosto prende il nome di Luna Storione o Luna dello Storione. L'evento astronomico, che si ripete ogni 29 giorni, 12 ore, 44 minuti e una manciata di secondi, è legato all'allineamento del sistema composto da Sole, Terra e Luna, col nostro satellite in opposizione alla stella. Ciò permette ai raggi solari di illuminare completamente il disco lunare e regalarci lo spettacolo del plenilunio. A quell'ora, tuttavia, la Luna non sarà ancora visibile dall'Italia: dovremo aspettare il suo sorgere (a Est) alle 20:09. I nomi delle lune piene, come appunto Luna Storione, sono dovuti alle tradizioni dei nativi americani, che scandivano i propri anni attraverso un calendario lunare, plasmato sulla base degli eventi naturali più importanti per le tribù.

Il plenilunio di agosto si chiama Luna Storione semplicemente perché questo mese era il migliore dell'anno per andare a pesca dello storione, nello specifico dello storione americano, una specie che arriva a due metri di lunghezza e che centinaia di anni fa era molto diffusa nei Grandi Laghi e in altri bacini d'acqua del Nord America, dove i nativi si radunavano per catturarne gli esemplari. Oggi, a causa della pesca commerciale, dei cambiamenti climatici e dell'inquinamento, i numeri si sono ridotti sensibilmente, ma la Luna piena di agosto continua ad avere questo nome, in memoria delle grandi battute di pesca che un tempo sostenevano le tribù di nativi. La carne dello storione è infatti nutriente ed era molto apprezzata per il sapore, soprattutto in vista dell'approssimarsi delle stagioni più fredde.

Esattamente come avviene con altre lune piene, quello di Luna Storione è soltanto uno dei nomi del plenilunio di agosto; è il più importante semplicemente perché scelto dalla tribù degli Algonchini, la più vasta e influente – ancora al giorno oggi – dell'intero continente americano. Tra gli altri appellativi vi sono Luna del Grano verde, in vista del raccolto del mese successivo (la Luna Piena di settembre è infatti la Luna del Grano); Luna del Mirtillo poiché questo è il periodo migliore dell'anno per raccogliere i frutti dagli arbusti delle Ericacee; Luna Rossa per via del leggero colore rossastro che talvolta il plenilunio d'agosto prende a causa della foschia estiva e Luna della Nonna.