Credit: Andrea Centini
in foto: Credit: Andrea Centini

Manca davvero pochissimo e la Luna splenderà finalmente piena nel cielo di agosto regalandoci una spettacolare notte di Ferragosto illuminata. Vediamo insieme tutto quello che c’è da sapere sulla Luna piena d’agosto chiamata anche Luna Storione che, per quanto meravigliosa, non ci ha permesso per di goderci lo spettacolo delle Perseidi.

Countdown per la Luna piena

Alle ore 14:29:15 del 15 agosto 2019, la Luna diventerà piena, entrerà cioè nella fase chiamata plenilunio durante la quale l’emisfero del nostro satellite che è illuminato dal Sole è totalmente visibile a noi dalla Terra: insomma, la Luna sarà piena di luce. Questo evento si presenta ogni volta che il nostro satellite si trova in posizione opposta rispetto a quella del Sole rispetto a noi. La Luna piena, a Ferragosto, si troverà a 404.254 chilometri da noi.

Luna Piena dello Storione, perché si chiama così

Ogni Luna piena ha un ‘secondo’ nome che ci racconta una particolarità del mese per il quale risplende nel cielo. La luna piena d’agosto è detta anche Storione perché questo mese estivo è il migliore per la pesca del pesce Storione che vive nei Grandi Laghi americani. Qui purtroppo il numero di esemplari appartenenti a questa specie è in diminuzione a causa della pesca intensiva. Ma chi è lo storione? Lo storione è un pesce di grandi dimensioni, parliamo di circa 2 metri, le femmine possono raggiungere anche 150 anni di età, mentre i maschi arrivano a 50. Il suo vero nome è Acipenser sturio ed è famoso per il celebre caviale, oltre che per la pregiata carne.

Come vedere la Luna Piena dello Storione

Vedere la Luna piena è decisamente semplice, basta infatti alzare gli occhi al cielo per godersi lo spettacolo della luce solare che rimbalza sul satellite per arrivare da noi. La luna infatti non brilla di luce propria.