Che i cammelli sappiano nuotare non ci sono dubbi, quel che ancora non fanno è mettersi a migrare attraverso l’Oceano, cosa che viene fortemente suggerita in diversi video i quali mostrano alcuni esemplari a mollo. Effettivamente le immagini fanno vedere qualcosa di ancora molto contro-intuitivo, ameno per chi non conosce il Medio Oriente; noi i cammelli ce li aspettiamo in ambienti desertici, non a caso le loro gobbe servono proprio come riserva d’acqua, dovendo vivere in regioni del Mondo che ne sono scarse.

Cosa mostra il filmato?

Il filmato originale che trattiamo è stato realizzato e messo in Rete nel febbraio del 2017. Riguarda una razza di cammelli definiti “Kharai”, le immagini sono state realizzate nell’Oman presso la città di Jalan Bani Bu Ali. Quindi verosimilmente questi cammelli stanno nuotando nelle acque del Golfo di Oman o nel Mare Arabico. Così troviamo in una testata locale dei riferimenti che ci aiutano a capire il reale contesto delle immagini.

Cammelli da corsa. Secondo quanto riportato nel Times of Oman quelli che vediamo sono dei cammelli “portati in acqua per una sessione di allenamento”, sono insomma utilizzati in gare sportive, altro elemento contro-intuitivo per noi occidentali che ci immaginiamo al massimo dei cavalli sportivi. Non stiamo vedendo quindi degli esemplari che attraversano l’oceano per loro attitudine – magari durante una migrazione – seguiti da dei naturalisti. Del resto – come spiegano anche i colleghi di Snopes – questa razza di cammelli può resistere in acqua per un tragitto non più lungo di tre chilometri. Se lo fanno è perché magari si spostano in cerca di mangrovie nelle isole vicino alla costa. La loro straordinarietà consiste effettivamente nella loro capacità di vivere in situazioni di aridità senza disdegnare l'opportunità di farsi qualche nuotata in cerca di cibo.