La Cina sta pianificando di mandare un equipaggio sulla Luna per costruire la sua stazione di ricerca entro i prossimi dieci anni, vediamo insieme cosa c’è da sapere su questa missione e quali sono i piani ‘spaziali’ cinesi, anche per quanto riguarda Marte.

Stazione di ricerca a breve. Dieci anni possono sembrare molti, ma quando si parla di viaggi e missioni spaziali sono pochi. La Cina ha dichiarato di voler costruire la propria stazione di ricerca sul polo sud della Luna entro i prossimi dieci anni, questo è quanto fa sapere l’agenzia di stampa Xinhua che riporta le dichiarazioni del capo della China National Space Administration, l’agenzia spaziale cinese, Zhang Kejian. Sulla Luna verrà dunque spedito un equipaggio che avrà il compito di costruire la stazione di ricerca.

Marte e gli altri programmi spaziali. E non è tutto. La Cina si dice pronta a lanciare una sonda su Marte entro il 2020 e la sonda Chang’e-5 sulla Luna entro la fine dell’anno. Quanto a Marte, i cinesi fanno sapere di essere pronti a spedire il missile Long March-5B entro la metà del 2020 che porterà le parti principali della stazione spaziale, Tiangong, o Palazzo Celeste, che sarà in orbita dal 2022 con l’obiettivo di sostituire la Stazione Spaziale Internazionale, che vede la collaborazione tra Stati Uniti, Russia, Canada, Europa e Giappone, che dovrebbe ‘andare in pensione’ nel 2024.

E non finisce qui. Le missioni spaziali dei cinesi non finiscono qui, nelle scorse settimane infatti la Cina ha confermato di voler lanciare una missione di esplorazione di asteroidi alla quale sono invitati coloro che vorranno collaborare per spedire i loro esperimenti sulla sonda.

Il lato ‘oscuro’ della Luna. Ricordiamo che attualmente la Cina è riuscita a raggiungere il lato nascosto della Luna, cioè quello che dalla Terra non riusciamo a vedere, con il lander Chang’e-4.