Ha tenuto la zanna dell'amico per ore, l'ha difeso dall'attesa fremente di sciacalli e corvi. Poi la vita, attraverso il suo opposto, ha fatto il suo corso. John Chaney, 63 anni, amante della fotografia proveniente da Huston, era in vacanza nel Botswana con sua moglie Diane. Durante un safari assiste allo spettacolo commovente di una grande elefantessa intenta a difendere l'amico, ormai già morto. Gli tiene una zanna con la sua proboscide. La tende come una carezza, mentre con la sua mole immensa si dà da fare per tenere a distanza gli sciacalli. Chaney ha fotografato la scena commovente in cui l'elefantessa tiene la zanna dell'amico, mentre si affaccia sullo spettacolo – paziente – il cane necrofago (la foto di seguito è embeddata dal sito di John Chaney). L'uomo sessantreenne, dopo la foto e la prima commozione, si allontana. Ma "quando siamo tornati due o tre ore più tardi era ancora esattamente nello stesso posto, che manteneva la zanna del suo amico".