Per chi non lo sapesse, Mars One è il progetto ambizioso di una società privata intenzionata a colonizzare Marte a partire dal 2022-2023, sostenendo economicamente la scommessa con un reality show "spaziale". Il 31 agosto si è chiusa la prima fase di selezione dei candidati, ai quali non sono stati chiesti particolari requisiti a parte quello dell'età (compresa tra i 18 e i 40 anni).  Dei 202.586 aspiranti, la maggior parte è statunitense (24%), seguono poi indiani (10%) e cinesi (6%). Gli italiani sono circa 2000, ovvero l'1%. Tra i nostri connazionali, il più giovane candidato è Andrea, di 18 anni, che, dichiara nella video candidatura, ha "fatto judo per 3 anni, quindi il mio fisico è allenato e sono sempre in grado e pronto a lavorare sodo se dovesse essere necessario". Poi c'è Carlo Rovelli, 56 anni, fisico teorico ed esperto di Gravità quantistica a loop presso il Centre de Physique Theorique de Luminy, che ammette che "questa cosa partirà tra 10 anni quindi vedo come improbabile una mia partecipazione eppure il mio non è solo un gioco, la prospettiva è interessante e se me lo permettessero partirei".