Mangiare due o più porzioni di yogurt a settimana riduce il rischio di sviluppare eventi cardiovascolari – come infarto del miocardio e ictus – nei pazienti con pressione alta, sia uomini che donne. I benefici sono ancora maggiori se gli yogurt sono consumati in un contesto di dieta sana ed equilibrata per il cuore, come quella basata sul modello mediterraneo ricco di frutta e verdura. Lo hanno determinato i ricercatori del Dipartimento di Medicina, Medicina Preventiva ed Epidemiologia presso la Scuola di Medicina della prestigiosa Università di Boston (Stati Uniti).

I ricercatori, coordinati dal professor Justin R. Buendia, sono giunti a questa conclusione dopo aver condotto un'approfondita analisi statistica sui dati di due importanti studi, il Nurses ‘Health Study (NHS), dedicato alle infermiere donne, e l'Health Professionals Follow-Up Study (HPFS), dedicato agli operatori sanitari uomini. I partecipanti coinvolti, 55.898 donne tra i 30 e i 55 anni e 18.232 uomini tra i 40 e i 75 anni, sono stati seguiti per un periodo di follow-up di ben 30 anni ed erano tutti affetti da problemi di ipertensione, cioè di pressione alta. Attraverso appositi questionari dedicati all'alimentazione e all'analisi delle cartelle cliniche è stata riscontrata l'associazione positiva tra consumo di yogurt ed eventi cardiovascolari. La correlazione era già emersa in altri studi, ed è proprio per questo che Buendia e colleghi hanno voluto condurre un'indagine specifica.

Gli studiosi americani hanno rilevato che consumare due o più porzioni di yogurt a settimana riduce il rischio di infarto del miocardio del 30 percento nelle donne e del 19 percento negli uomini. Inoltre, con lo stesso quantitativo di yogurt sia uomini che donne hanno un rischio di ictus e malattia coronarica maggiore ridotto del 20 percento.

“Abbiamo ipotizzato che l'assunzione di yogurt a lungo termine potrebbe ridurre il rischio di problemi cardiovascolari, dal momento che alcuni piccoli studi precedenti avevano mostrato effetti benefici dei prodotti lattiero-caseari fermentati”, ha sottolineato Buendia. “I nostri risultati – ha proseguito il ricercatore – forniscono nuove importanti prove che lo yogurt può portare benefici alla salute del cuore, da solo o come parte integrante di una dieta ricca di fibre, frutta, verdura e cereali integrali”. I dettagli dello studio sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata American Journal of Hypertension.

[Credit: TerriC]