1.785 CONDIVISIONI
28 Giugno 2014
11:47

Torna l’inalatore di insulina contro i picchi di diabete

Non sostituisce le iniezioni, ma può essere somministrata durante i pasti quando il valore del diabete aumenta improvvisamente.
A cura di Redazione Scienze
1.785 CONDIVISIONI
Afrezza.
Afrezza.

La prima esperienza, quella del 2006, fallì nel giro di appena un anno. Quando la Pfizer immise sul mercato Exubera, il primo inalatore di insulina, fu costretto a ritirarlo dopo un anno per scarsità di vendite e chiudendo l'avventura con una perdita di 2,8 miliardi di dollari. Ora, però, a riprovarci è la MannKind Corporation, società farmaceutica con sede in California, che ha creato "Afrezza", un nuovo inalatore di insulina che non sostituisce le iniezioni, ma può essere adoperato per abbassare rapidamente i livelli di diabete durante i pasti. Secondo i produttori, il ritorno ai valori normali di diabete avviene tra i 12 e i 15 minuti dall'inalazione.

La Food and Drug Administratione (FDA), l'ente governativo statunitense che regolamenta il mercato farmacologico, ha approvato il prodotto dopo averlo rispedito al mittente per ulteriori test. Insomma, Afrezza è pronto per essere commercializzato, a patto che rispetti le indicazioni della FDA. L'ente ha imposto infatti che il foglietto illustrativo che accompagnerà il prodotto contenga informazioni dettagliate rivolte a chi soffre di asma o di broncopneumopatia cronica ostruttiva, con l'avvertimento che l'uso di Afrezza potrebbe causare in questi casi spasmi bronchiali.

1.785 CONDIVISIONI
L'importanza della prima colazione contro il diabete
L'importanza della prima colazione contro il diabete
Diabete di tipo 2: nuovo test diagnosticherà la malattia
Diabete di tipo 2: nuovo test diagnosticherà la malattia "anni prima"
Bye Felipe, il profilo Instagram con le foto degli insulti ricevuti dopo un
Bye Felipe, il profilo Instagram con le foto degli insulti ricevuti dopo un "due di picche"
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni