28 Ottobre 2011
18:49

Il record del “Ti amo” gli uomini lo dicono il triplo delle donne

Uno studio di psicologia effettuato alla Pennsylvania State University ha determinato che gli uomini sono i primi a dire Ti Amo alle donne e a legarsi emotivamente, così come sono i primi a voler “concretizzare” fisicamente i loro sentimenti.
A cura di Susanna Picone

Le donne il gentil sesso? A leggere le ultime ricerche condotte in materia inizia seriamente a venire il dubbio della veridicità della definizione. La psicologa Marissa Harrison della Pennsylvania State University ha pubblicato, infatti, una ricerca sul Journal of Social Psychology dove sembra smentire lo stereotipo della donna romantica e sdolcinata a favore dell’uomo invece che, così le risulta, sembra aver imparato a esprimere diversamente i suoi sentimenti.

Secondo la psicologa oggi è l’uomo a lasciarsi andare molto più facilmente rispetto alla donna quando si parla d’amore: non solo infatti tende ad innamorarsi prima ma addirittura non avrebbe più paura di pronunciare il famoso “ti amo” che ogni compagna attende sempre con ansia e trepidazione. Un “ti amo” che esce dalle loro labbra con una frequenza tripla rispetto alle partner che, ad un tratto, sembrano aver perso quel romanticismo che le rendeva famose.

Uomini e donne: i diversi tempi dell'innamoramento

Quanto tempo ci vuole per innamorarsi? Volendo mettere da parte per un attimo il caso “colpo di fulmine” fatale, se reciproco, sia l’uomo che alla donna nello stesso modo, la studiosa ha constatato che i tempi dell’innamoramento sono ben diversi tra i due sessi. Su un totale di 172 casi pescati tra gli studenti del college, la studiosa ha chiesto se questi si fossero mai innamorati e, nel caso affermativo, quanto tempo avessero impiegato per capire l’entità del sentimento per poi esprimerlo alla dolce metà. Se le donne aspettano almeno qualche mese per interrogarsi sui loro sentimenti, gli uomini ci impiegano invece appena qualche settimana per poi perdere totalmente il controllo dimenticando la razionalità a favore delle ragioni del cuore.

Come è possibile tutto questo? Evidentemente le donne hanno, come dice la studiosa, “maggiore capacità di elaborare le esperienze emotive” per cui possono anche apparire in parte come il sesso debole ma nello stesso tempo hanno imparato a reagire e a tutelarsi quando si tratta d’amore, forse proprio alla luce delle tante scottature prese nel corso di un’onorata carriera di cuori e smancerie.

Discorso, questo dell’innamoramento, che non va proprio di pari passo però con la questione più propriamente “fisica”: se è vero che dopo qualche settimana gli uomini sono pronti a sbandierare il loro amore è anche vero che questo amore non resta, almeno nelle loro intenzioni, su un piano meramente platonico. Come dire che il sesso forte resta insomma forte quando, dopo qualche settimana dall’inizio di una relazione, punta già a concretizzare il rapporto a differenza della donna che invece è famosa per dei tempi di attesa un po’ più lunghi.

Salute, le donne hanno più problemi degli uomini e sono abituate al dolore cronico
Salute, le donne hanno più problemi degli uomini e sono abituate al dolore cronico
Il fumo è 5 volte più nocivo sulle donne
Il fumo è 5 volte più nocivo sulle donne
Quando gli uomini iniziarono a pescare
Quando gli uomini iniziarono a pescare
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni