1.716 CONDIVISIONI
10 Giugno 2019
16:14

Il diabete di tipo 2 si può sconfiggere perdendo peso: lo dimostra una ricerca

Un team di ricerca internazionale guidato da scienziati britannici ha dimostrato che la remissione dal diabete si può ottenere e mantenere con la perdita di peso. Quaranta pazienti che hanno seguito un modello alimentare sottoposto dagli scienziati sono infatti riusciti a liberarsene; in chi ha mantenuto il peso raggiunto la malattia metabolica non si è ripresentata.
A cura di Andrea Centini
1.716 CONDIVISIONI

La perdita di peso nei pazienti con diabete di tipo 2 può mandare la malattia in remissione, ovvero farla sparire, e se i chilogrammi bruciati non vengono ripresi essa non si ripresenta. Lo ha dimostrato un team di ricerca internazionale guidato da scienziati dell'Università di Newcastle, Regno Unito, che hanno condotto uno studio ad hoc con alcune centinaia di pazienti. Gli scienziati, coordinati dal professor Roy Taylor, docente di medicina e metabolismo presso l'ateneo britannico, sono giunti alle loro conclusioni dopo aver analizzato la funzione delle cellule beta e i tassi di secrezione di insulina in uno specifico sottogruppo di partecipanti all'indagine “Diabetes Remission Clinical Trial” (DiRECT).

L'esperimento. Taylor e colleghi hanno sottoposto un programma alimentare a un gruppo ristretto di partecipanti, con lo scopo di far perdere loro del peso. Al termine della dieta dimagrante sono stati condotti due esami distinti: nel primo è stata quantificata la massa delle cellule beta con un test chiamato SISTA, nel secondo sono stati stimati i tassi di secrezione dell'ormone (FPG). In quaranta hanno raggiunto i parametri di HbA1c < 6.5 percento e di FPG < 126mg/dl in assenza di terapia antidiabetica, che rappresentano appunto la remissione dalla malattia. Tra i pazienti che si erano liberati dalla malattia figuravano in larga parte coloro che avevano perso più peso. A 2 anni di distanza da questo risultato, in venti (13 uomini e 7 donne) hanno mantenuto la remissione; fra gli altri venti, in 13 hanno ripreso peso e la patologia si è manifestata di nuovo, mentre altri 7 non hanno seguito il follow-up.

I risultati. Taylor ha dichiarato che i risultati della ricerca rappresentano un'ottima notizia per chi è affetto da diabete di tipo 2, perché c'è un modo per tornare indietro anche dopo la diagnosi. “Le persone con diabete 2 possono avere una scelta e la malattia non è una sentenza a vita. Il diabete di tipo 2 è dunque una condizione reversibile e la remissione può essere ottenuta e mantenuta”, ha sottolineato l'autore principale della ricerca. I dettagli dello studio “66-OR: Remission of Type 2 Diabetes for Two Years Is Associated with Full Recovery of Beta-Cell Functional Mass in the Diabetes Remission Clinical Trial (DiRECT)” sono stati pubblicati sulla rivista scientifica specializzata Diabetes, oltre che presentati in seno a una conferenza tenutasi all'annuale congresso dell'Associazione americana di diabetologia (Ada).

1.716 CONDIVISIONI
La dieta per ridurre il rischio di diabete di tipo 2 ha un segreto che la rende efficace
La dieta per ridurre il rischio di diabete di tipo 2 ha un segreto che la rende efficace
Diabete di tipo 2, le statine aumentano il rischio di ammalarsi? Lo suggerisce uno studio
Diabete di tipo 2, le statine aumentano il rischio di ammalarsi? Lo suggerisce uno studio
I farmaci per la prostata aumentano il rischio di diabete di tipo 2: perché e cosa fare
I farmaci per la prostata aumentano il rischio di diabete di tipo 2: perché e cosa fare
Lascia un commento!
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni