meteorite florida

I filmati che circolano in Rete da lunedì scorso mostrano un globulo luminoso precipitare in una località della Florida nei pressi di Anna Maria Island, al solito si fa presto ad usare il termine "Ufo" a sproposito. Specialmente quando si hanno a disposizione le competenze di astrofili e astronomi, i quali potrebbero non vedere nulla di sensazionale nelle immagini. Ecco in sintesi le ipotesi che circolano maggiormente:

  1. Meteorite;
  2. Detrito spaziale;
  3. Velivolo alieno in avaria.

Cosa è precipitato nei cieli della Florida?

Alcune telecamere di sicurezza installate nelle abitazioni della Florida hanno registrato il passaggio nel cielo notturno di una sfera luminosa, attorno alle 11:00 pm di lunedì scorso. Si stima che l'oggetto sia entrato nell'atmosfera ad una velocità di quarantamila miglia orarie distruggendosi. La spiegazione del fenomeno non è tardata ad arrivare, così come le interpretazioni ufologiche, nonostante casi simili siano già accaduti nel Mondo, ne avevamo scritto già in articoli precedenti.

Faciloneria nell'uso del termine "Ufo". Evidentemente l'assenza di certificazioni immediate fa sì che testate sensazionaliste ritengano di poter interpretare un fenomeno notturno insolito come "Ufo", senza attendere di avere riscontri sull'effettiva mancata identificazione. Ed anche in questo caso non si potrebbe automaticamente parlare di velivolo alieno.

Si è trattato di un meteorite

La spiegazione infatti c'è, come fa notare anche Scott Brando (Ufoofinterest). Con buona pace di chi ha fretta di pubblicare titoli da clickbait. La Ams (American meteor society), preso esame dei filmati e dei 195 report di testimonianze oculari ricevute, ha potuto dare il suo responso attraverso un articolo di Vincent Perlerin nel suo sito ufficiale.

La palla di fuoco – detta anche "bolide" – che ha precorso i cieli della Florida il 21 novembre 2016 seguiva una traiettoria per niente anomala per una meteora (la quale viene definita "meteorite" una volta precipitata sulla Terra), il cui volo si è concluso al largo delle spiaggie di Anna Maria Island.