Credit: Lauren Roman
in foto: Credit: Lauren Roman

Gli uccelli marini che ingoiano la plastica dei palloncini hanno 32 volte in più le probabilità di morire di quelli che mangiano ‘semplice' plastica dura, anch'essa molto spesso letale per questi animali. A dimostrare l'estrema pericolosità dei palloncini è stato un team di ricerca dell'Istituto per gli studi marini e antartici dell'Università della Tasmania, che ha collaborato a stretto contatto con il CSIRO Oceans and Atmosphere, un'agenzia governativa australiana responsabile della ricerca scientifica.

Autopsie. Gli scienziati, coordinati dalla professoressa Lauren Roman, sono giunti alle loro conclusioni dopo aver condotto esami necroscopici sulle carcasse di oltre 1.700 procellariformi, un ordine di uccelli che abbraccia albatri, petrelli, sterne e altre specie che si nutrono in mare, quelle più a rischio per l'ingestione di plastica. Dalle autopsie è emerso che 551 degli esemplari esaminati avevano frammenti plastici nell'apparato digerente; fra essi 13 erano morti sicuramente per i detriti plastici, mentre per altri nove si tratta della causa più probabile. Gli uccelli con frammenti di palloncino erano in tutto 32, e cinque di essi erano sicuramente morti a causa della plastica. Incrociando tutti i dati è emerso che gli uccelli che avevano ingerito i palloncini avevano 32 volte in più le probabilità di morire rispetto a quelli che avevano mangiato plastica di altro tipo.

Palloncini letali. Ma perché la plastica dei palloncini è così letale? Per la Roman e i colleghi la pericolosità dei palloncini è legata al fatto che la plastica morbida può aderire alle pareti del tratto digerente o arrotolarsi, sfociando nell'ostruzione del tratto gastro-intestinale. Il rischio con gli oggetti di plastica dura è inferiore perché ne serve uno della forma e della dimensione giusta per determinare lo stesso, devastante effetto. Quando sono in acqua i palloncini vengono facilmente scambiati per  prede naturali, come i calamari, inoltre, poiché impiegano tantissimo tempo a degradarsi, posso accumulare sopra di essi un biofilm di batteri dal forte odore, che diventa irresistibile per gli uccelli marini. Senza dimenticare le cordicelle e i nastri che spesso accompagnano questi giochi per bambini, che spesso di trasformano in vere e proprie trappole mortali per gli uccelli, ma anche per le tartarughe marine e altri animali. Alla luce di questi rischi, i palloncini sono stati banditi in diverse città del mondo. I dettagli della ricerca australiana sono stati pubblicati sull'autorevole rivista Scientific Reports.