American Kennel Club Releases Annual List Of Most Popular Breeds In U.S.

Chi si appresta a convivere con un cane sa bene quanto atroce possa essere porsi la domanda "Lo faccio castrare, oppure no?". Sull'argomento si discetta da tempo, da anni, forse da secoli (o forse no), fatto sta che la castrazione è in ogni caso una scelta sofferta e a supporto di questa opzione ci si è spesso sentiti dire che un cane senza le sue gioie sessuali vive più a lungo. Ora, qualsiasi sia il peso che si vuol dare a questa constatazione, bisogna prendere nota che avvalora la tesi di una maggiore longevità dei cani sterilizzati un'indagine statistica condotta dall'Università della Georgia su 40.139 decessi registrati tra  il 1984 e il 2004 nel database di un medico veterinario. Precisamente l'età media dei cani non sterilizzati è di 7,9 anni, mentre quelli sterilizzati vivono 9,4 anni.

Differente anche la causa di morte. I cani sterilizzati tendono ad ammalarsi più spesso di tumore o malattie autoimmuni, mentre gli amici a quattro zampe non castrati muoiono più di frequente di traumi o infezioni. La differenza è probabilmente motivata dalla diversa produzione di progesterone e testosterone, minori nell'esemplare castrato e che va ad intaccare direttamente il sistema immunitario, favorendo il sorgere di patologie autoimmuni. Si tratta di debolezze che possono aiutare i padroni di cani a direzionare l'attenzione propria e del proprio veterinario verso infezioni o cellule tumorali.