Il mondo della ricerca anglosassone ci ha abituato a ricerche singolari, e quella presentata dall'Università della California sulla produzione di testosterone non delude le attese. La rivista "Evolution and Human Behaviour" ha recentemente pubblicato l'esito di una ricerca che, sebbene si presenti come una competizione sessuale tra professionisti molto diversi, vuole presentare la possibilità che il testosterone abbia in realtà funzioni diversificate rispetto a quelle comunemente attribuitegli. Lo studio evidenzia infatti la maggiore presenza dell'ormone negli taglialegna rispetto a chi pratica sport agonistico; dato, questo, che dimostrerebbe che la quantità di testosterone non è esclusivamente legata allo spirito competitivo e all'aggressività. Secondo alcuni rilievi, il testosterone nella saliva di chi taglia legna aumenta del 48% rispetto alla media, indipendentemente da stato di salute ed età. L'aumento negli sportivi è del 30,1%.