Zanzare Aedes aegypti responsabile della febbre dengue
in foto: Zanzare Aedes aegypti responsabile della febbre dengue

Il 20 agosto si celebra il World Mosquito Day, cioè la Giornata Mondiale della Zanzara. La data è stata scelta perché il 20 agosto 1987, il medico britannico Ronald Ross ha scoperto che le zanzare sono responsabili della trasmissione della malaria. Questa consapevolezza ha permesso col tempo di attuare piani di prevenzione e sviluppo di cure che hanno permesso di rendere la malaria meno pericolosa rispetto al passato. Le zanzare però non sono responsabili unicamente della trasmissione della malaria.

Chi sono le zanzare

Le zanzare sono insetti il cui vero nome è Culicidae e sono dell'ordine dei Ditteri. Esistono più di 2500 specie diverse di zanzare e sono conosciute perché ci ‘pungono' attraverso il loro apparato boccale che gli serve per prelevare i nostri fluidi vitali che gli permettono di portare a maturazione le uova.

Perché le zanzare sono considerate pericolose

Le zanzare da sole non sono pericolose, lo diventano proprio perché ci ‘mordono': in pratica molte zanzare sono vettori di malattie e infettano circa 700 milioni di persone ogni anno provocando circa un milione di morti e per questo sono considerate gli animali più pericolosi al mondo. Un insetto è un vettore di una malattia quando (involontariamente) ‘succhiando' il sangue infetto di un individuo lo inietta nel corpo di un altro, agevolando così il passaggio della malattia.

Le malattie trasmesse dalle zanzare

Al di là del prudito fastidioso che può provocarci la puntura di una zanzare, il vero rischio è collegato alla possibilità di trasmissione di una malattia. Le zanzare sono responsabili di condizioni molto gravi come la malaria, la dengue, lo zika, il virus del Nilo e il chikungunya, per citarne alcuni. Insomma, per quanto questo insetto sia piccolo, è comunque un vero e proprio nemico della nostra salute.

Perché le zanzare pungono proprio me

Soprattutto d'estate, molti di noi vengono ‘colpiti' dalle zanzare, alcuni di più di altri. Viene da chiedersi cosa stimoli le zanzare verso una persona o un'altra. I ricercatori sostengono che le cause siano diverse, il consumo di alcolici ad esempio attira questi insetti, così anche chi è di gruppo sanguino 0 sembra essere il doppio più attraente rispetto a chi è gruppo A o B, chi fa sport per la produzione di sudore e acido lattico e le donne incinte anche se non si sa perché.