Filmato per la prima volta sott'acqua un gruppo di cetacei fra i più rari e schivi al mondo, i mesoplodonti di True (Mesoplodon mirus), conosciuti in inglese col nome di ‘balene dal becco di True' e appartenenti alla famiglia degli zifidi, animali noti principalmente agli studiosi. I cetacei sono stati ripresi al largo delle isole Azzorre (Portogallo) nel 2013, ma soltanto oggi è stato diffuso il video che li ritrae. Si tratta di un documento allegato all'articolo pubblicato sulla rivista scientifica PeerJ dalla biologa marina Natacha Aguilar de Soto, in forze all'università scozzese di St. Andrews e all'Università di La Laguna presso le isole Canarie. Il video subacqueo, registrato da un collega della de Soto durante un'escursione per studenti di biologia, risulta rilevante anche il luogo dove gli animali sono stati immortalati, ovvero al limite meridionale del loro areale di distribuzione nell'Oceano Atlantico.

fig-4-full

Nei pochi secondi di registrazione si possono osservare i cetacei mentre nuotano elegantemente appena sotto la superficie dell'acqua. Tra i dettagli più interessanti rilevati dai ricercatori vi sono lo schema dei colori peculiare, in particolar modo per la distribuzione delle chiazze bianche, e il comportamento, ritenuto relativamente costiero, tenendo presente le profondità oceaniche che circondano le isole Azzorre, una vera e propria culla per la biodiversità dei mammiferi marini. Sino ad oggi i mesoplodonti di True erano stati studiati principalmente attraverso le carcasse degli esemplari spiaggiati e i reperti esposti nei musei; essi infatti si immergono a grandissime profondità e trascorrono il 92 percento della loro esistenza sotto la superficie dell'acqua, prendendo dei lunghi respiri per poi sparire nel profondo blu e andare a caccia di calamari.

Un mesoplodonte di True spiaggiato sull'isola di Faial (Azzorre) Credit Baudilio Quintero https://peerj.com/articles/3059/
in foto: Un mesoplodonte di True spiaggiato sull’isola di Faial (Azzorre) Credit: Baudilio Quintero

Il mesoplodone di True è presente anche nell'emisfero australe e una popolazione è stata registrata nelle acque tra Australia e Sud Africa. Può raggiungere quasi i 5,5 metri di lunghezza e le femmine pesano 1.400 chilogrammi, circa 400 in più dei maschi dei maschi. Le informazioni sulla specie sono pochissime ma ve n'è una piuttosto positiva; questi cetacei infatti non sono mai stati cacciati e non sono mai ritrovati nelle reti da pesca. Anche nel Mar Mediterraneo vive uno zifide, lo zifio (Ziphius cavirostris), ma i suoi avvistamenti sono indubbiamente molto più frequenti rispetto a quelli dell'enigmatico mesoplodonte di True.

Zifidi al largo delle Azzorre: Credit Joao Quaresma https://peerj.com/articles/3059/
in foto: Zifidi al largo delle Azzorre: Credit Joao Quaresma
Il caratteristico 'muso' del mesoplodonte di True
in foto: Il caratteristico ’muso’ del mesoplodonte di True: Credit Sergio Hanquet

[Foto di Roland Edler]