Credit: SpaceX
in foto: Credit: SpaceX

Elon Musk ha presentato con un tweet il prototipo sperimentale dello Starship, una versione più piccola del razzo-navetta spaziale di SpaceX che entro il 2023 dovrebbe portare i primi turisti in orbita attorno alla Luna. Diretta continuazione del progetto “Big Falcon Rocket”, lo Starship in futuro sostituirà tutti i razzi Falcon e le capsule Dragon della compagnia aerospaziale privata, fondendo i due elementi in un'unica, elegantissima astronave. Un'evoluzione dello Starship capace di trasportare 100 persone e 150 tonnellate di carico, un domani, potrebbe essere la prima nave con equipaggio umano ad adagiarsi sul polveroso terreno rosso di Marte. Ma torniamo al mezzo presentato da Musk.

Uno stile fantascientifico. Ciò che colpisce del prototipo dello Starship è innanzitutto l'aspetto vintage, che ricorda i razzi delle opere di fantascienza anni '50 del secolo scorso. Si tratta di un vero e proprio tributo degli ingegneri di SpaceX, a quanto pare appassionatissimi dell'argomento. Anche la livrea “argento liquido” è perfettamente in linea con le suggestioni emerse nei fumetti e nei film di 70 anni fa.

Doti tecniche. Lo Starship non è solo un “giocattolo” bello da vedere. Si tratta di un vero razzo – completamente in acciaio – pronto al decollo dalla rampa di prova della base di SpaceX a Boca Chica, in Texas. Alto 37 metri e largo 9, è più piccolo dello Starship che porterà i primi turisti attorno alla Luna; del resto questo modello “mini” è progettato solo per il volo suborbitale. L'obiettivo di Elon Musk e la sua squadra è testare le capacità di decollo e atterraggio verticale, una caratteristica dei razzi Falcon che verrà ovviamente ereditata anche dalla famiglia Starship. Il primo volo di provo sarà eseguito tra 4 o 8 settimane, con ben un anno di anticipo sulla tabella di marcia originale.

Guardando al futuro. Su Twitter Musk ha scritto che la versione orbitale dello Starship sarà più alta, con un rivestimento più spesso e una sezione nasale “che curva dolcemente”, meno da ogiva come quella del prototipo appena mostrato. La versione finale della nave avrà ovviamente delle finestre, o meglio, degli oblò, dai quali godersi lo spettacolo. Il primo fortunato turista spaziale di SpaceX sarà Yusaku Maezawa, miliardario giapponese di 42 anni fondatore del colosso dell’abbigliamento online Zozotown. Ha già “affittato” l'intera nave e porterà con sé 8 artisti di fama mondiale per ispirarli nel creare opere dedicate al viaggio.