La Luna sarà rossa come Marte. L'appuntamento dello spettacolo, dovuto ad un'eclissi di Luna, è alle 12.25 ora italiana dell'8 ottobre e, anche se dal nostro paese non sarà osservabile, si può apprezzare il fenomeno grazie alla diretta video del Virtual Telescope (visibile in chiusura di articolo). Alle 11.14 la Luna entrerà nel cono d'ombra della Terra, ma sarà soltanto dopo più di un'ora che l'eclissi diventerà totale. Lentamente il satellite della Terra tornerà ad essere visibile.

Una caratteristica particolarmente interessante di questa eclissi è il momento in cui si realizza. Sole, Terra e Luna, infatti, entreranno in asse nel momento in cui il nostro satellite si troverà nella fase di tramonto in corrispondenza delle Americhe. Chi si troverà in posizione favorevole, potrà dunque osservare la nostra stella e la Luna ai due lati opposti dell'orizzonte, il che contribuirà per l'appunto a colorare di rosso il satellite.

L'eclissi lunare si realizza nel momento in cui si allineano in ordine Sole, Terra e Luna. L'ombra proiettata dalla Terra è molto più ampia della sagoma della Luna e, oltre al cono di oscurità causato dal nostro pianeta, si apre anche un'estesa zona di penombra. Per quanto il fenomeno non sia così raro, più difficile è assistere ad un'eclissi totale di Luna e, ancor di più, ad un Selenehelion, ossia all'allineamento Sole-Luna in corrispondenza della linea di orizzonte vista da un punto della Terra.