Che l'osservatore sia maschio o femmina, lo sguardo punta dritto e deciso sulle stesse parti del corpo. A rivelarlo è il giornale "Sex roles", che, pubblicando l'esito di una ricerca condotta nell'Università del Nebraska (Usa), evidenzia che il maschio e la femmina osservano una donna negli stessi punti. Un campione di 65 persone di entrambi i sessi è stato invitato ad osservare dieci immagini di donne vestite con canotte e blue jeans. Se il comportamento maschile era ampiamente prevedibile, quello femminile lo era meno. In entrambi i casi, infatti, i soggetti hanno osservato in primo luogo seno, fianchi, genitali e viso, sebbene l'osservazione sia stata probabilmente mossa da obiettivi differenti. Secondo gli studiosi, infatti, l'uomo segue un impulso sessuale, mentre la donna acquisisce informazioni utili al confronto sociale. A differenziarsi è anche il giudizio estetico, dal momento che la ricerca ha evidenziato che l'uomo tende a valutare positivamente le donne formose più di quanto non faccia il gentil sesso. Per la donna, infatti, la procacità delle forme non risulta determinante per il giudizio estetico.